News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

SONDAGGIBIDIMEDIA.COM * ELEZIONI: « LA LEGA PAGA PIÙ DI TUTTI LA CADUTA DI DRAGHI, CONTINUA A CORRERE FDI / CRESCONO AZIONE +EUROPA E SINISTRA ITALIANE E VERDI »

Scritto da
09.43 - lunedì 1 agosto 2022

LINK – La nostra media sondaggi si rinnova per questa settimana, e per tutte le successive che ci porteranno al voto alle politiche 2022 il 25 settembre. In ragione del fatto che i sondaggi saranno molto più frequenti, e probabilmente le variazioni nelle intenzioni di voto molto più rapide, da ora in avanti la media prenderà in considerazione solo i sondaggi effettuati nell’ultima settimana, e non più nelle 4 precedenti.

La media di oggi poi è particolarmente interessante, perché è la prima che prende in considerazione solo sondaggi effettuati dopo lo scioglimento delle camere e l’indizione delle elezioni. Le variazioni sono invece calcolate su tutti i sondaggi delle 4 settimane precedenti, che contengono sia sondaggi a crisi di governo iniziata sia sondaggi fatti col panorama politico ancora tranquillo e non scosso dalla crisi.

Dopo queste premesse possiamo dare quindi una lettura dei dati. Prima cosa da notare, Fratelli d’Italia ha guadagnato dal fatto che il Paese stia andando a elezioni, confermando comunque un trend già presente nelle passate settimane e portandosi ora più vicino al 24% che al 23% (23,6%).

 

 

(NB: le medie di BiDiMedia sono costituite da tutti i sondaggi pubblicati nelle ultime 4 settimane. Il confronto è fatto con l’identica tipologia di media effettuata 4 settimane prima. )

Il Partito Democratico, considerato assieme ad Articolo 1 con cui ha appena annunciato la costituzione di una lista comune, è in lieve crescita al 23,3% qualche decimo dietro FDI in questo testa a testa per la prima posizione.

Le variazioni più marcate di questa media riguardano però la Lega, che cede 1,1 punti e si porta al 13,7%. La concorrenza sempre più forte interna alla coalizione di FDI e il crollo del governo Draghi sembrano aver pesato, almeno per ora, sui consensi del partito. In sostanza per ora il partito di Matteo Salvini è quello che più di tutti paga questo sconvolgimento della situazione politica,.

In calo anche il Movimento 5 Stelle, appena sopra il 10%, che però sembra soffrire meno della Lega la caduta del governo, cedendo 3 decimi. Discorso simile per Forza italia, che si porta al 7,9%, -0,2.

In salute sicuramente oltre a FDI anche la federazione Azione/+Europa, che guadagna 4 decimi portandosi al 5% esatto. Risale verso il 4% anche la nuova lista rossoverde di Si-Ev, al 3,8% con un guadagno di 3 decimi. In lieve crescita anche Italia Viva (2,6), ItalExit (2,4) e Insieme per il Futuro (1,3). Stabili gli altri di Centrodestra allo 0,8%

In attesa di vedere come si configurerà l’alleanza di centrosinistra alle politiche nella media di questa settimana notiamo che il centrodestra cede 6 decimi, portandosi al 46% esatto.

 

 

 

 

 

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.