VIDEONEWS & sponsored

(in )

SOCIETÀ ALPINISTI TRIDENTINI: 123° CONGRESSO DOMENICA 15 OTTOBRE A PERGINE VALSUGANA

(Fonte: Ufficio stampa Sat) –  “Montagna Solidale” è il tema del 123° Congresso. È consuetudine ed ormai tradizione per Sat delegare l’organizzazione del proprio congresso annuale ad una sezione delle 86 che rappresentano il sodalizio su tutto il territorio provinciale, la quale solitamente propone il tema e si occupa di tutti gli aspetti organizzativi.

Il congresso si articola sempre in più giornate e rappresenta un’occasione di incontro, di confronto, di approfondimento, oltre che un impegno pro futuro per tutto il popolo satino, il quale si mobilita sempre con grande interesse durante questo importante momento associativo.

Il 123° Congresso annuale della Sat che si svolgerà dal 5 al 15 ottobre, quest’anno pone al centro il tema della solidarietà, a proporre il tema e ad organizzare gli eventi si è prodigata la sezione di Pergine.

Oggi nella Casa della SAT in via Manci 57 a Trento si è svolta la Conferenza Stampa di presentazione dell’iniziativa che si articola in 6 tappe di avvicinamento, con 6 incontri sul tema della solidarietà oltre alla giornata conclusiva in programma domenica 15 ottobre.

“Solidarietà è un termine che Sat coniuga nel concreto fin dal giorno della propria costituzione – dichiara il presidente Claudio Bassetti – interpretando quel tratto decisivo che è dentro la gente di montagna.

Solidarietà come condizione indispensabile per affrontare una natura non sempre benevola, le difficoltà legate alle sopraffazioni, alle guerre, alle violenze, alla marginalizzazione, per intervenire nelle storie piccole e grandi che toccano nel profondo le persone e le comunità.

Fu un nostro impegno locale e universale già nei primi anni del 900, quando i nostri padri portarono aiuto a Messina e Reggio sconvolte da un terremoto ed è un nostro impegno oggi, con i circa 100 mila euro raccolti dalle sezioni e dalla sede centrale per andare in soccorso alle popolazione del Nepal”.

Ma solidarietà è anche prendersi cura dei più deboli della porta accanto, come riferisce Cesare Pirotta presidente della sezione Sat di Pergine “Diverse sezioni in anni di lavoro hanno costruito, singolarmente oppure insieme, un percorso a sostegno della disabilità in collaborazione con enti e associazioni, ormai consolidato ed apprezzato.

La nostra Sezione in particolare porta avanti il progetto “montagna-terapia” in collaborazione con il Centro di Salute Mentale di Pergine e Borgo.

Le uscite avvengono di sabato, una quindicina di utenti del Csm, anche con gravi problemi di relazione, vengono accompagnati in escursione da 4 operatrici socio-sanitarie e da una decina di volontari per cui il gruppo è formato da una trentina di persone.

Questa la nostra esperienza, ma sappiamo che altre Sezioni sono attive nel sociale come noi nel campo del disagio mentale, altre con accompagnamento in montagna di disabili fisici con la “joelette” oppure di non vedenti, o ipo-vedenti.

Per conoscere e scambiarsi le esperienze, per fare rete e risolvere le problematiche che questa attività comporta (assicurazione dei partecipanti oppure il coinvolgimento dell’Ente Pubblico per sostenere queste iniziative) dal 2016 è stato costituito nell’ambito della Sat Centrale il “Gruppo Montagna per Tutti”.

Le tappe di un cammino solidale. Solidarietà al centro dunque, nelle 6 giornate di avvicinamento al 15 ottobre, con contributi di persone e realtà che operano in vari ambiti che coinvolgono il tema della solidarietà.

 

*
Si parte giovedì 5 ottobre a Trento, giornata inaugurale alla Sala della Fondazione Caritro Via Calepina 1, alle 18.00 con il tema Migrante in terra di emigrazione -“Storie di ieri e oggi”, con la partecipazione di Vincenzo Passerini, presidente della federazione trentino-altoatesina del Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza, Stefano Graiff, presidente del Centro Astalli di Trento e le testimonianze dei migranti e Maria Carla Failo, ex presidente di Trentini nel Mondo ed attualmente vive presidente Sat centrale. Modera Elisa Dossi, giornalista Rai.

 

*
Sabato 7 ottobre in mattinata escursione Al rifugio Sette selle.
Ritrovo presso il parcheggio in località Frotten a Palù del Fersina alle 8.45 con il gruppo “montagna per tutti” (sono le Sezioni Sat e alcune Cooperative che operano nel Sociale) valido come raduno provinciale delle joelettes) ed alle 20.30 al Teatro Comunale di Pergine l’incontro “Sfida alla disabilità” un incontro a tre voci con Melania Corradini, sciatrice paralimpica, Gianfranco Corradini, atleta e alpinista, Flavio Girardi, presidente dell’Associazione Periscopio di Pergine moderatore Gabriele Buselli giornalista di Trentino Tv.

*
Martedi 10 ottobre è in programma “La Sat e l’alpinismo solidale” – I progetti di sostegno alle popolazioni del Nepal”, ne parleranno Mario Corradini, alpinista, viaggiatore, fotografo e scrittore – fondatore dell’Associazione “Ciao Namastè, Fausto De Stefani, alpinista che ha raggiunto la cima di tutti i 14 ottomila – sostenitore del progetto “Rarahil”.

 

*
Mercoledì 11 ottobre al Teatro Comunale di Pergine alle 21.00 la proiezione del film “Un altro Everest” (ingresso a pagamento).

 

*
Venerdì 13 ottobre al Teatro Comunale di Pergine alle 20.30: “La solidarietà nell’alpinismo è ancora un valore? Due generazioni di alpinisti a confronto”, con Elio Orlandi alpinista patagonico e Alessandro Beber, alpinista e guida alpina.

 

*
Sabato 14 ottobre alle 16.00 al Teatro Comunale di Pergine il tradizionale incontro con i soci 50ennali della Sat, e alle 21.00 il concerto con i cori Castel Pergine E Genzianella.

 

*
Domenica 15 ottobre il Congresso entra nel vivo: alle 9.30 la sfilata e il corteo dei congressisti con la Banda Sociale di Pergine e a partire dalle 10.00 il filmato dal titolo “I volti e le voci di un cammino solidale” un focus sulle testimonianze raccolte durante il Congresso a cura dell’Ufficio Stampa Sat.

A seguire, con la collaborazione di Gabriele Buselli: i contributi di Sandro Carpineta, psichiatra, già componente della Commissione Medica del Cai, Giovanni Lutteri, psichiatra del Centro di Salute Mentale di Borgo, Pergine e Cavalese, Ivo Tamburini, Sezione Sat di Arco, Sara Foradori e Giliola Galvagni, Cooperativa Sociale “Stella Polare”.

Quindi il saluto delle autorità e la chiusura dei lavori con la relazione del presidente Claudio Bassetti.