PROVINCIA AUTONOMA TRENTO
Covid-Free (27ma puntata format Tv)

Un pilota di parapendio francese del 1950 è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento con una frattura esposta all’arto inferiore e un probabile trauma all’arto superiore, dopo essere precipitato un centinaio di metri più a valle rispetto all’area di decollo del Col Rodella (Val di Fassa). L’uomo è finito a terra su un pendio piuttosto ripido dove ci sono i paravalanghe. Dopo l’incidente è stato raggiunto da alcuni compagni che hanno provveduto a prestargli il primo soccorso e a chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 10.15.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero che ha verricellato sul posto il Tecnico di elisoccorso e l’equipe medica, dopo che i compagni dell’infortunato avevano raccolto e chiuso la sua vela. L’uomo è stato quindi stabilizzato, imbarellato e recuperato a bordo dell’elicottero tramite il verricello per il trasferimento all’ospedale Santa Chiara di Trento.