News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

SILVIO BERLUSCONI * PARTITO POPOLARE EUROPEO: « LA LETTERA DEL PRESIDENTE AI GIOVANI PARTECIPANTI ALLA RIUNIONE IN CORSO A ROMA »

Scritto da
21.21 - sabato 19 febbraio 2022

Care ragazze e cari ragazzi,

una delle ragioni principali per la quale, più di 25 anni fa, ho scelto di abbandonare il lavoro che amavo, quello di imprenditore, e di dedicarmi alla politica, fondando Forza Italia, è perché volevo promuovere un ricambio della classe politica italiana, fare largo ai giovani. Molti dei ragazzi che, allora, hanno voluto dare un contributo e si sono impegnati con noi per dare un futuro diverso all’Italia, sono diventati parlamentari, europarlamentari e poi ministri, hanno potuto cambiare il nostro Paese e anche l’Europa.

L’europeismo e’ infatti uno dei nostri valori fondanti, oltre che uno dei miei impegni principali insieme agli altri leader del Partito popolare europeo. Da tempo lavoriamo per la costruzione di una difesa comune europea, che io ritengo una vera e propria necessità. Per tutte queste ragioni sono particolarmente felice di poter salutare oggi i presidenti e i segretari di tutti i movimenti giovanili dei partiti aderenti al Ppe.

Ringrazio Forza Italia Giovani e in particolare il presidente dei Giovani Popolari On. Lidia Pereira, il presidente Marco Bestetti e segretario internazionale di Forza Italia Giovani Marco Parroccini per lo sforzo organizzativo, per avere portato tutti voi a Roma e le ragazze e i ragazzi dello Yepp (Youth of the European People’s Party) per il loro lavoro. Tra i temi sui quali vi confronterete c’è la crisi energetica, un rialzo dei prezzi dell’energia che sta mettendo in grave difficoltà le famiglie e le imprese. Le famiglie rischiano di non riuscire a fare fronte ai rincari delle bollette, le imprese si ritrovano costrette a rallentare le produzioni o qualcuna, addirittura, a chiudere. Sono a rischio migliaia di posti di lavoro e qualche Comune italiano, si era detto addirittura obbligato a diminuire i suoi servizi ai cittadini come ad esempio l’illuminazione pubblica o il riscaldamento nelle scuole.

Abbiamo chiesto al governo italiano di contenere, di abbattere questi aumenti attraverso una riduzione fiscale e di trovare rapidamente le risorse per farlo. L’intervento messo in campo ieri va nella direzione che auspicavamo, quella giusta. Ma bisogna anche risolvere il problema della dipendenza energetica e della eccessiva fluttuazione dei prezzi una volta per tutte a livello nazionale ed europeo: abbiamo pertanto chiesto di aumentare la nostra produzione di gas nazionale e avviare un meccanismo più efficiente di stoccaggio europeo per costruire scorte e contenere i rialzi. E’ infine indispensabile riprendere la ricerca sul nucleare di ultima generazione, che è appena stata ricompresa dalla “tassonomia” dell’Unione europea tra le energie “pulite”.

Ci troviamo di fronte a tante sfide e, come insegna la storia, queste possono essere affrontate soltanto se uniti, se sapremo coinvolgere chi ha le idee migliori e più voglia di fare, dunque se potremo contare su di voi giovani popolari. Vi auguro buon lavoro, buona permanenza a Roma e di poter realizzare i sogni che portate nella mente nel cuore.

 

*

Silvio Berlusconi

Presidente Forza Italia

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.