News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

SETTIMANALE “ SPY “ * GIULIA SALEMI: «NON SONO PIÙ LA RAGAZZA SVAMPITA DELLA TV E NON PERMETTO A NESSUNO DI FARMI SENTIRE SBAGLIATA »

Scritto da
18.09 - giovedì 26 settembre 2019

Sul numero di Spy in edicola venerdì 27 settembre Giulia Salemi si confessa e parla della sua rinascita dell’ultimo anno, seguita alla partecipazione al Grande fratello vip e anche alla fine della storia con Francesco Monte, che non vuole nominare.

«Sono cambiata di testa, sono più donna, ho imparato a valorizzarmi e, grazie ai social, sto realizzando tanti sogni anche se resto la ragazza di Piacenza sbarcata a Milano senza soldi, senza il fisico da modella, ma con uno zaino pieno di sogni e tanta determinazione», racconta la Salemi. «Prima del Grande fratello vip le persone mi conoscevano o per Venezia, quando mi presentai sulla passerella della Mostra del Cinema con un vestito troppo osé, o per il personaggio che interpretavo in tv, dove in 5 minuti non puoi raccontare chi sei, ma devi essere divertente e ironica. Mi mostravo naïf e svampita, fra il “ci sei” e il “ci fai”». «Mi fa piacere che oggi mi abbiano capito le donne, perché vivo quello che vivono tutte, e cerco di ironizzarci. Di belle ragazze ce ne sono tante, ho puntato sul mio lato “powerflex” (ride, ndr)».

E aggiunge: «Ora mi sono stancata di essere sminuita, di essere trattata da superficiale, di sentirmi inferiore, così sono cambiata. Voglio essere credibile, non voglio più essere la ragazzina che per 5 anni è stata parte di me. Sapesse quante porte in faccia, quante cattiverie. Il fatto di essermi mostrata per quella che sono al Grande fratello vip, di poter comunicare grazie a Instagram con 1 milione di followers, di poter lavorare con le case di moda per le foto mi rende orgogliosa, è il mio riscatto».

«Le pene d’amore hanno influito, a giugno è successo qualcosa che mi ha fatto soffrire, sono molto dimagrita e poi ho iniziato a curarmi e a valorizzare di più il mio corpo, a fare palestra. Ma non sono l’emblema della magrezza, resto una ragazza formosa che deve cercare il look giusto per nascondere i difetti e valorizzare i pregi. Sono cambiata più dentro che fuori». «Oggi sono a posto con me stessa, resto insicura, ma non voglio più farmi dire dagli altri che non sono abbastanza bella o non valgo abbastanza, adesso sono io il mio metro di giudizio».

E infine confessa: «Non avrei mai partecipato a Temptation island vip perché odio le ragazze che ci provano con i ragazzi fidanzati, le “gattemorte”, quindi non potrei fare né la tentatrice e nemmeno la fidanzata: con il cavolo che porterei lì il mio ragazzo, sono gelosa e possessiva».

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.