PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Giornata dell'Autonomia (5/9/2019)

- video Tv integrale -

«Pasquale diceva che nella vita di un uomo contano soltanto due donne, la prima e l’ultima. Non so se Claudia sia stata la prima, ma io sono stata di sicuro l’ultima. Evidentemente questa realtà per lei è inaccettabile e quindi ha cercato di annullarmi, proclamandosi l’unico grande amore di mio marito. Io ne ho sofferto molto e adesso sento che è arrivato il momento di dire la verità. Per me stessa e per Pasquale».

Finita la tournée nella quale hanno recitato insieme, tra la vedova di Pasquale Squitieri Ottavia Fusco e Claudia Cardinale, che al regista fu legata per 28 anni, è rottura.

Dice la Fusco intervistata da OGGI: «Ripete che lei e Pasquale non si sarebbero mai lasciati, quasi io fossi un’intrusa. Sostenendo, per di più, che sarei entrata nella sua vita quando lui era già stanco e ammalato. È una bugia, perché io e Pasquale ci siamo amati appassionatamente per 14 anni. La sua malattia è stata l’ultima fase della nostra unione, in cui gli sono stata vicina con immenso amore.

La notte in cui Pasquale ci ha lasciato per sempre, al suo capezzale c’eravamo soltanto io, Claudine, la figlia che Pasquale ha avuto da Claudia, e Paola, una delle figlie nate dal suo primo matrimonio».

E aggiunge: «Tenta di relegarmi al ruolo di infermiera nella vita di Pasquale, mentre per lui sono stata moglie e amante, musa e complice, figlia e madre, in un rapporto totale che mio marito definiva “unico e alla pari”».

E conclude: «Durante la tournée sono iniziate le sue provocazioni, talmente pesanti da farmi persino temere che la reciproca insofferenza diventasse ingestibile. Il sogno di Pasquale di vederci recitare insieme, in armonia, si è scontrato con la realtà. E questa è la mia più grande amarezza».

 

 

Cover OGGI 19