VIDEONEWS & sponsored

(in )

SETTIMANALE “ OGGI “ * L’EX AGENTE DELLA GREGORACI: « VI RACCONTO TUTTI I SUOI AMANTI, ME COMPRESO »

L’EX AGENTE DELLA GREGORACI A «OGGI»/VI RACCONTO TUTTI I SUOI AMANTI, ME COMPRESO

Francesco Chiesa Soprani, ex agente di Elisabetta Gregoraci, in un’intervista esclusiva al settimanale OGGI, in edicola da domani, smentisce la ex signora Briatore e svela tutti i segreti della soubrette, che a suo dire è ancora in debito con lui di più di 20 mila euro.

Sulla relazione tra l’imprenditore Mino Magli e la showgirl, sempre negata da quest’ultima, Soprani ricorda: «Quando la frequentavo mi parlava di Mino. Ricordo che lui le aveva pagato la plastica al seno e lei si lamentava con me del risultato» e poi aggiunge: «Oltre a Magli, a metà degli anni 2000, c’era un ricco imprenditore del ramo surgelati, che ogni volta che vedeva Elisabetta le faceva un cadeau di qualche migliaio di euro. Poi aveva un posto in griglia anche il suo fidanzato storico, un immobiliarista molto benestante di origini napoletane ma residente a Roma. C’era infine Matteo Cambi, quello del brand Guru, l’unico del quale forse la Gregoraci fosse un po’ presa. E poi c’ero io, che ero il suo agente e in certe sere il suo amante».
Poi la Gregoraci ha conosciuto Flavio Briatore: «A quanto so tra loro c’è stato solo un contratto prematrimoniale. Il punto fondamentale era uno solo. Nel caso si fossero separati, Briatore si riservava il diritto insindacabile di decidere l’entità dell’assegno di mantenimento». Infine l’ultima stoccata: «Se fossi ancora il suo agente mi sarei opposto alla sua partecipazione al Grande Fratello Vip, perché era prevedibile che sarebbero usciti tutti gli scheletri dall’armadio… Col Gf invece è finita nel tritacarne, ma non si deve lamentare, perché lo ha voluto lei».
Su OGGI in edicola, altri testimoni parlano della presunta relazione di Elisabetta con Stefano Bettarini.

SANREMO/ IL SETTIMANALE «OGGI»: COLAPESCE E DIMARTINO SONO AUTORI DI UNA CANZONE DEDICATA A OLINDO E ROSA. CHE È GUARITA DAL COVID

I due cantautori siciliani Colapesce e Dimartino porteranno a Sanremo la canzone «Leggerissima» ma solo pochi mesi fa hanno composto e messo in un album un pezzo tutt’altro che leggero e intitolato «Rosa e Olindo». Lo scrive OGGI nel numero in edicola da domani, dove in esclusiva si rivela anche che Rosa Bazzi, in carcere a Bollate, è appena guarita dal Covid.
«Non prendiamo una posizione giuridica o legale in merito al caso. Ci siamo appassionati alla storia di Rosa e Olindo come due giudicati assassini che non nascondevano il loro amore e temevano più per la loro coppia che per la pena», ha detto Dimartino in merito alla canzone.

“SUICIDIO” DAVID ROSSI/ LA FIGLIA ADOTTIVA A «OGGI»: «CI SONO MAGISTRATI RICATTATI PER FESTINI GAY: ECCO PERCHE’ NON VIENE FUORI LA VERITA’»

Dopo che la Procura di Genova, chiamata a valutare l’operato dei colleghi di Siena, che per due volte avevano archiviato come suicidio la morte del responsabile comunicazione della Mps David Rossi, ha parlato di lacune investigative, parla a OGGI la figlia adottiva Carolina Orlandini: «A Genova è stato fatto un passo avanti, ma di passi se ne sarebbero potuti fare due. Non basta riconoscere le lacune e le omissioni degli inquirenti senesi. Quelle ormai le conosciamo a memoria. Non hanno voluto vedere i segni di colluttazione presenti sul corpo di David. Hanno distrutto i fazzoletti sporchi di sangue trovati nel suo ufficio senza esaminarli. Non hanno controllato celle e tabulati telefonici per ricostruire le chiamate e per sapere chi era in banca a quell’ora. Potrei andare avanti all’infinito. Ma a un certo punto devo fermarmi e chiedermi: com’è possibile che sia successo tutto questo?…Noi siamo convinti che ci siano magistrati tenuti sotto ricatto, con la minaccia di rivelare la loro partecipazione a festini gay».

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2020/12/OG001P001.pdf”]