News immediate,
non mediate!

SETTIMANALE CHI * IVA ZANICCHI: ” NON È VERO CHE HO VOTATO PD, ERA UNA BATTUTA, SONO FEDELE A FORZA ITALIA “

Scritto da
13:50 - 15/05/2018

Sul numero di Chi in edicola da mercoledì 16 maggio, Iva Zanicchi, in una lunga intervista, parla a ruota libera di politica, della propria vita, di televisione. «Ormai in tv mi chiamano solo per fare l’opinionista.

Oppure per offrirmi un reality. Mi hanno proposto sia l’Isola dei famosi che il Gf vip. Ma se mi mettono insieme a quattro ragazzotte con le labbra a canotto e le tette rifatte che dicono solo str… io le mando a quel paese e vado via. Il “Grande fratello”? Ho visto mezza puntata, quella in cui hanno preso di mira la concorrente spagnola (Aida Nizar, ndr) e ho detto: “Basta, non ti guardo più”. Mi ha scandalizzato; mi sarei aspettata un intervento immediato, invece ci hanno marciato».

«Sono schietta ma spesso mi pento di quello che dico, l’ho fatto almeno 650 volte. L’altro giorno ho detto in radio che avevo votato Pd ed è successo il finimondo. Ne hanno parlato tutti, e non era neanche vero, l’ho detto per il gusto della battuta», chiarisce, per la prima volta, la Zanicchi a Chi.

«Il problema nasce quando dall’altra parte non colgono l’ironia, cosa che io, sbagliando, do sempre per scontata». E aggiunge: «Ho votato Forza Italia, ovvio. Nonostante quattro anni fa mi abbiano messo da parte, io per Berlusconi continuo ad avere un debole.

Non mi sarei candidata, e non mi ricandiderei per nessun altro». Del leader di Forza Italia dice anche: «Non lo sento più, lui da quelle come me è infastidito, perché dico la verità.

Per esempio, ora gli consiglierei di lasciare la politica, come ho fatto io, anche se è la cosa che ci piace di più. Ma ho chiuso». E confessa: «Mi piacerebbe un programma tutto mio. So che potrei fare benissimo un programma quotidiano popolare. Per esempio, ora che la Clerici lascia la Prova del cuoco, sarei perfetta. Ma figurati se me lo offrono, prima devono accontentare figlie, mogli, amanti… Non mi faccia parlare. Ma non importa, ho un’età e fin troppo lavoro».

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.