News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

SEN. DE BERTOLDI (FDI) * EDILIZIA: « DAL GOVERNO ASSURDE LIMITAZIONI ALLA CESSIONE DEI CREDITI, L’ESECUTIVO SIA RESPONSABILE E CI ASCOLTI »

Scritto da
19.12 - venerdì 22 aprile 2022

Edilizia. de Bertoldi (FdI): da governo assurde limitazioni a cessioni crediti, ascoltare allarme Rete Professioni Tecniche. Pacchetto emendamenti di FdI, Esecutivo sia responsabile e ci ascolti.

“Un altro grido di dolore questa volta dal mondo delle professioni, da parte della Rete Professioni Tecniche, sul tema dei bonus edilizi e della cessione dei crediti d’imposta.

Le assurde misure previste dal governo nell’anno in corso con le insensate limitazioni alla cessione dei crediti hanno gettato nel panico e nell’immobilità un intero settore, quello dell’edilizia, oltre a creare gravi conseguenze finanziarie per quei cittadini che, fidandosi dello Stato, avevano intrapreso lavori di ristrutturazione ed ora si trovano nella impossibilità di cedere i crediti di imposta. Adesso però ad essere colpiti ulteriormente sono pure i professionisti per i quali sono state peraltro inasprite inopinatamente le sanzioni, anche penali, per semplici errori, magari dovuti alla incertezza, alla complessità e alla continua mutevolezza della normativa.

Gli stessi professionisti ora non vengono neppure più pagati dai clienti, in conseguenza dell’impossibilità di questi di alienare alle banche i propri crediti di imposta. Insomma, un cortocircuito che sta paralizzando non solo la filiera edilizia ed i professionisti, cioè coloro che garantiscono attraverso il visto di conformità e le proprie assicurazioni professionali le singole operazioni, ma trasversalmente tutti i cittadini italiani. Fratelli d’Italia aveva previsto, già nel mese di gennaio, le conseguenze che avrebbero determinato i provvedimenti insensati del governo, ed ha visto regolarmente bocciati dalla maggioranza gli emendamenti che tendevano a limitarne le conseguenze.

Ora li riproponiamo nel dl Ucraina, presentati nel corso di una conferenza stampa la scorsa settimana, e ci aspettiamo un atto di responsabilità per non aggravare ulteriormente la precaria condizione economica del Paese. Sottolineiamo, inoltre, che le conseguenze citate non sono neppure state considerate nel Def dal governo, e che quindi le stime di crescita del 2022 devono ritenersi assolutamente inadeguate, e la previsione di crescita assolutamente ridimensionata rispetto ai valori esposti”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.