Calcio femminile: Conzatti, “Successo azzurre è vittoria delle pari opportunità ma per il professionismo sportivo femminile depositato un ddl”

“Il grande successo ottenuto dalla Nazionale italiana di calcio femminile ai Mondiali di Francia, è motivo di orgoglio per tutto il nostro Paese, per lo sport italiano ma soprattutto per le pari opportunità delle donne. Restano ancora enormi gap da colmare, come ha dichiarato ieri il Presidente Mattarella incontrando le azzurre del calcio “è del tutto irrazionale e inaccettabile la diversa condizione tra gli uomini e le donne nel calcio.” lo dichiara in una nota la Senatrice Donatella Conzatti, Vicepresidente della commissione sul femminicidio e membro della commissione finanze.

“ La questione delle pari opportunità deve attraversare tutti gli ambiti più svariati, dal lavoro allo sport, la parità tra uomo e donna deve essere incoraggiata con strumenti che la rendano una prassi consolidata. Per questo, ho presentato un disegno di legge assegnato alla Commissione istruzione del Senato, che ha lo scopo di definire professionistico l’impegno costante e totalizzante di migliaia di donne che praticano sport a livello agonistico al pari degli uomini e in tutte le discipline regolamentate dal CONI, ma che oggi gareggiano con la qualifica di ‘dilettanti’ con i limiti che questa dimensione porta con sé. Un ostacolo che investe molti settori del lavoro e che dobbiamo abbattere con ogni strumento possibile” conclude la parlamentare azzurra.