VIDEONEWS & sponsored

(in )

SAVOI * ” LE GESTIONI ASSOCIATE OBBLIGATORIE E LE RETROMARCE DI DEGODENZ, INVITO IL COLLEGA AD ATTENERSI AD UN MINIMO DI COERENZA “

Le gestioni associate obbligatorie e le retromarce di DeGodenz. Apprendo con stupore che il collega Pietro De Godenz prende atto con riferimento a situazioni esistenti nei comuni della sia Val di Fiemme, della paralisi amministrativa causata da difficoltà nelle gestioni associate in Fiemme.

Vorrei ricordare che in data 6 giugno u.s. si è discusso in consiglio provinciale la proposta di mozione a firma Giacomo Bezzi, sostenuta dal sottoscritto ed altri consiglieri di minoranza, con cui si chiedeva di rivedere a seguito del fallimento delle gestioni associate, l’applicazione dell’obbligatorietà per i comuni trentini ad esercitare in forma associata compiti e attività come indicate nella legge.

Chiaramente la proposta di mozione è stata bocciata dalla maggioranza, con il voto contrario anche dello stesso De Godenz.

Pur conscio che anche il collega De Godenz è già entrato in piena campagna elettorale, vedasi anche la presa di posizione in merito al punto nascite di Cavalese, che la sua Giunta provinciale ha chiuso, non possiamo che sorridere con compassione a queste sue quotidiane retromarce su provvedimenti che hanno fortemente penalizzato anche la sua Val di Fiemme.

Invito pertanto il collega ad attenersi ad un minimo di coerenza, nella consapevolezza che, dopo ottobre, ribadiamo l’impegno a rimuovere l’obbligo per i comuni di ricorrere a gestioni associate, rivalutando anche gli ambiti associativi oggi in vigore.

 

*

Alessandro Savoi
Consigliere provinciale Lega Nord Trentino