VIDEONEWS & sponsored

(in )

SAT – TRENTINO * NUOVE OPPORTUNITÀ PER I SOCI: « ALLEANZA “ LA SPORTIVA “ – “ ITAS MUTUA “ – “ FONDO COMUNE DELLE CASSE RURALI TRENTINE “ – “ DOLOMITI ENERGIA “ »

La SAT guarda al futuro e si apre alla collaborazione e alla condivisione di progetti con nuovi partner: quattro importanti realtà trentine, con un forte senso di appartenenza al territorio, valori comuni e storicità: La Sportiva, ITAS Mutua, Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine e Dolomiti Energia.

Un passo importante, l’inizio di un nuovo percorso condiviso, quello che la SAT, la più grande associazione non profit del Trentino, ha deciso di intraprendere con quattro importanti realtà territoriali: La Sportiva, ITAS Mutua, Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine e Dolomiti Energia.

Aver costruito un’alleanza con questi quattro partner significa un considerevole supporto economico, nuove opportunità per i soci SAT e, al contempo, un impegno comune su valori condivisi.

“Abbiamo radici capillari e profonde sull’intero territorio e un patrimonio materiale, culturale e sociale – ricorda Anna Facchini, presidente SAT – che rappresenta un campione significativo della comunità trentina. Ed è proprio questo il punto di forza che ha creato i presupposti per l’avvicinamento a questi 4 “compagni di viaggio” che vantano una grande tradizione e un forte radicamento territoriale e perseguono una “mission” che guarda alla conservazione attiva e alla promozione del territorio, al sostegno nei confronti delle comunità locali, con un forte spirito solidaristico. Per la SAT si tratta di inaugurare insieme a questi partner, primari nel settore economico, industriale e produttivo del Trentino, strade nuove ed innovative di collaborazione”.

Gli accordi prevedono per la SAT la realizzazione di progetti e iniziative per la valorizzazione della cultura della montagna, la tutela attiva dell’ambiente e nuove opportunità di comunicazione e sviluppo, oltre che convenzioni per i soci. Per le realtà imprenditoriali si tratta di affiancare il proprio nome e la propria immagine ad una associazione che, in 150 anni di storia, ha posto al centro della propria azione il volontariato, coltivato in termini di socialità, solidarietà, sostenibilità istituzionale ed ambientale.

 

*

I numeri
La SAT, lo ricordiamo, è la più grande Sezione del Club Alpino Italiano e conta sul territorio Trentino circa 26.850 soci organizzati in 87 sezioni locali. Un ambito sociale fatto di persone, attività e strutture, ma anche di numeri consistenti, che si possono trovare all’interno dei “Percorsi di Sostenibilità”. Sono 34 i Rifugi di proprietà e circa 2.000 i posti letto totali, la SAT genera dunque una ricezione annua che ammonta a oltre 50.000 pernottamenti.
L’associazione garantisce a tutta la comunità e ai turisti, grazie al lavoro di volontari, professionisti e soci, 5.500 chilometri di sentieri mantenuti e controllati, una lunghezza pari alla distanza tra il Trentino e il K2.

 

*

La Sportiva – Insieme per la montagna e il territorio
La Sportiva è stata, lo scorso anno, la prima azienda a credere in un cammino comune. La fornitura delle divise ufficiali SAT marchiate La Sportiva è stato il primo passo di un percorso che ha l’obiettivo di sostenere l’ambiente e tutte le attività legate alla montagna, come l’adesione a 1% for the Planet, che sottolinea l’impegno volto a ridurre l’impatto ambientale e promuove uno sviluppo sostenibile.
“Collaborare con SAT è motivo di grande orgoglio per la nostra azienda – dichiara Lorenzo Delladio, patron La Sportiva – ci permette di essere sempre più vicini al nostro territorio e contribuire a salvaguardarlo. Un primo passo di un percorso che vuole sostenere l’ambiente e tutte le attività legate alla montagna: dalla formazione alla manutenzione dei sentieri, alla diffusione di quei valori che sono propri anche dell’azienda, nata e tuttora situata a 1.000 metri d’altitudine.
All’interno di questa partnership sono molte le azioni che stanno nascendo per poter fornire supporto ad esperti e neofiti amanti della vita all’aria aperta”.

 

*

ITAS Mutua – La cultura della sicurezza
Sono allo studio da parte di ITAS iniziative specifiche in ambito assicurativo rivolte ai soci SAT, per permettere a tutti di vivere in sicurezza il mondo della montagna. ITAS, inoltre, da 50 anni organizza il Premio ITAS del Libro di Montagna per valorizzare la cultura letteraria alpina in tutte le sue forme: sono previste quindi forti sinergie che affiancheranno la SAT e il Premio nei prossimi anni.
“La collaborazione che nasce oggi con SAT, ha per noi di ITAS un significato profondo – afferma Fabrizio Lorenz, presidente ITAS – Entrambe le realtà sono infatti nate in questo territorio e condividono radici e valori comuni. Solidarietà, vicinanza e attenzione al bene comune sono elementi fondativi che caratterizzano ormai 200 anni di ITAS e, il prossimo anno, 150 anni di SAT.
Essere parte attiva dello sviluppo sociale del Trentino da così tanto tempo ci rende quindi particolarmente orgogliosi e poter condividere questo percorso con SAT, è un valore aggiunto di grande rilevanza per tutta la nostra comunità.”

 

*

Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine – Un cammino condiviso
Un traguardo importante l’accordo di collaborazione con le Casse Rurali Trentine che, tra gli altri impegni condivisi, prevede la nascita di un nuovo percorso a tappe in occasione del 150° anniversario della SAT.
“Storie diverse, ma radici comuni, legano il mondo delle Casse Rurali Trentine con quello di SAT – sottolinea Silvio Mucchi, presidente Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine – Il credito cooperativo trentino si è sviluppato e adattato nel tempo alle esigenze delle comunità, con l’obiettivo primario di fornire risposte, assumendosi responsabilità e impegni. Così è stato anche per SAT, che valorizzando l’ambiente e coltivando gli ideali di tutela della montagna, ha permesso a tutti una fruizione sana, sicura e naturale dei luoghi. Oggi poter contribuire a sostenere il volontariato competente ed organizzato della SAT, è un traguardo importante per le singole Casse Rurali Trentine, per dar vita ad una concreta condivisione di intenti ed azioni. L’auspicio è che ciò possa contribuire ad accentuare l’autentico spirito localistico delle Casse Rurali e la loro vicinanza alle popolazioni locali”.

 

*

Dolomiti Energia – Sostenibilità ambientale ed efficienza energetica
L’accordo con Dolomiti Energia permette di avere uno sguardo prospettico verso un futuro green, sviluppare progetti di rilievo per riqualificare dal punto di vista energetico il patrimonio immobiliare della SAT, oltre a iniziative dedicate ai temi della tutela e della conservazione dell’ambiente.
“Siamo orgogliosi – dichiara Romano Stefani, direttore commerciale di Dolomiti Energia – che SAT ci abbia scelto come partner di sostenibilità. È il riconoscimento del nostro storico impegno per una crescita condivisa con le comunità in cui siamo presenti. Ci accomuna la volontà di salvaguardare l’ambiente e contribuire a far crescere una forte sensibilità verso la sostenibilità ambientale, per questo ci impegneremo insieme per creare delle opportunità dedicate ai soci SAT e per innovare il patrimonio immobiliare di SAT sotto l’aspetto dell’efficienza energetica e in chiave green”.

Diamo il via, dunque, a questo nuovo percorso: “Abbiamo iniziato un viaggio insieme, forti di capacità e provenienze diverse, e vogliamo condividere scelte e iniziative a favore non solo dei nostri iscritti ma di una intera collettività”, conclude Anna Facchini, presidente SAT.