Tunisino sotto effetto di droghe manda una poliziotta in ospedale. Paoloni (Sap): «Basta aggressioni contro le forze dell’ordine»

«Non solo colpiscono con violenza l’operatore delle forze dell’ordine, colpendo l’Istituzione che in quel momento rappresenta, in questo caso, uno straniero irregolare e sotto effetto di sostanze stupefacenti, ha colpito un’agente donna mandandola in ospedale. Basta, non tolleriamo più aggressioni contro le forze dell’ordine».

Commenta così Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), l’aggressione ai danni di due poliziotti, un uomo e una donna, avvenuta a Trento da parte di un cittadino extracomunitario irregolare, che si è rifiutato di fornire le proprie generalità.

«Questi episodi di violenza gratuita sono purtroppo all’ordine del giorno. Solo in questa settimana abbiamo subito aggressioni a Torino, Bergamo, pochi giorni fa un collega è stato pestato a Piacenza riportando la frattura del setto nasale. I due colleghi a Trento hanno avuto una prognosi di 7 giorni. Siamo stanchi – prosegue Paoloni – di queste continue aggressioni verso chi indossa una divisa. Ci chiamano violenti – conclude – ci accusano di abusi. Chi invece subisce davvero violenza, ogni giorno, nella totale indifferenza, siamo noi chiamati a garantire la pubblica sicurezza».