News immediate,
non mediate!

RTL 102.5 * FEDERICO SBOARINA (SINDACO DI VERONA): COVID, « DOBBIAMO SUPERARE L’EMERGENZA SANITARIA E FAR RIPARTIRE L’ECONOMIA DEL PAESE »

Scritto da
20:25 - 15/04/2021

Federico Sboarina, sindaco di Verona, in diretta su RTL 102.5. “Dobbiamo superare l’emergenza sanitaria e far ripartire l’economia del Paese”.

“Stiamo lavorando da settimane per far sì che l’Arena di Verona riapra, abbiamo costruito un protocollo sanitario che mappa ingressi, uscite e distanziamenti. L’Arena è il più grande teatro al mondo all’aperto , è un simbolo della musica, dove ci sono grandi concerti, grandi spettacoli e grandissima lirica, però è fondamentale la presenza del pubblico”. Così Federico Sboarina, il sindaco di Verona, in diretta su RTL 102.5.

Nel 2019 sono stati venduti un milione di biglietti per gli spettacoli in Arena: “Tra la stagione lirica e i concerti rock siamo arrivati a questa cifra, solo nell’arco estivo che comprende aprile, maggio e settembre – ha precisato Sboarina, ricordando l’importanza dei numeri anche per la ripresa economica della città – all’Arena di Verona, simbolo della nostra città e del nostro Paese, dove hanno suonato i più grandi e dove, quest’anno, il 19 giugno, apriremo la stagione lirica con il Maestro Riccardo Muti che dirigerà l’ “Aida” nei 150 dalla prima rappresentazione. Siamo determinati a ripartire e riaprire al mondo”.

Estate di grandi spettacoli all’Arena di Verona con Il Volo e Emma Marrone: “Quello per cui stiamo lavorando giorno e notte è la riapertura al pubblico in sicurezza, è troppo importante. Dobbiamo uscire dall’emergenza sanitaria, devono ripartire le attività economiche che sono drammaticamente in crisi, non solo a Verona ma in tutta Italia, ma è fondamentali ripartano anche gli spazi dedicati allo sport, alla musica e allo spettacolo, che determinano la qualità della vita. L’auspicio è che non appena le condizioni lo permetteranno, quei 6 mila spettatori possano diventare di più” ha concluso il sindaco.

 

 

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.