VIDEONEWS & sponsored

(in )

ROSSI (PATT) * OLIMPIADI 2026: « APPROVATO L’ODG SULLA SOSTENIBILITÀ DELLA STRUTTURA DEL PATTINAGGIO, I COSTI DI GESTIONE NON DOVRANNO GRAVARE SUL COMUNE DI BASELGA DI PINE »

Approvato ordine del giorno sulla sostenibilità della struttura del pattinaggio per olimpiadi.

Fare una verifica finanziaria, tecnica e organizzativa sulla sostenibilità delle strutture per il pattinaggio su ghiaccio delle Olimpiadi il cui costo è di circa 37 milioni di euro.

In ogni caso i costi di gestione non dovranno gravare sul comune di Baselga di Pine.

Questi i due punti dell’ordine del giorno proposto dal PATT e approvato all’unanimità’.

Nell’ilistutrare il contenuto il consigliere Rossi ha parlarsi della necessità di esplorare tutte le possibili soluzioni, anche di diversa localizzazione, per capire se si può’ finalizzare l’investimento anche ad altre esigenze/opportunità sportive, turistiche, culturali e ricreative.

*

Gruppo consiliare Patt
Ugo Rossi

 

*

Disegno di legge 29/XVI di data 30 settembre 2019

PROPOSTA DI ORDINE DEL GIORNO N. ___

Olimpiadi 2026 in Trentino. Sostenibilità delle opere.

Le olimpiadi sono, e lo saranno anche per il Trentino, una straordinaria occasione per la promozione dello sport e per veicolare in tutto il mondo il valore di un territorio.

La partecipazione del Trentino ai Giochi Invernali del 2026 è giustamente caratterizzata da un approccio fortemente orientato alla “sostenibilità ed efficienza” così come più volte correttamente affermato dal Presidente della Provincia e dai membri di Giunta.

Lo stesso dossier presentato per la candidatura ai giochi del 2026 recita: “i Giochi Invernali più sostenibili e memorabili di sempre. Impegnarsi verso la sostenibilità – Vogliamo valorizzare ulteriormente il nostro già forte impegno verso l’ambiente. Utilizzeremo i Giochi come veicolo per intensificare il nostro lavoro di avanguardia nel campo della sostenibilità e per contribuire a sviluppare soluzioni innovative e sostenibili, finalizzate a plasmare la vita del futuro. Potendo contare su un solido patrimonio in tema di sport invernali e considerando che 13 delle 14 sedi di gara sono già esistenti o temporanee, Milano Cortina 2026 offre al Movimento Olimpico un esempio di sostenibilità in linea con l’Agenda Olimpica 2020, unitamente all’opportunità di dimostrare al mondo che è possibile ospitare i Giochi Olimpici adottando politiche economiche responsabili, criteri socialmente sostenibili e nel rispetto dell’ambiente.”

La scelta di puntare sulla sostenibilità è perfettamente coerente con le dinamiche di un territorio alpino come il nostro ed è un presupposto fondamentale anche con riferimento agli aspetti finanziari e all’equilibrio dei conti pubblici.

A questo proposito, considerando l’ingente investimento che si prevede di effettuare per lo stadio del ghiaccio di Baselga di Pinè, che ammonta a circa 37 milioni di euro, si ritiene opportuno e coerente con la visione di sostenibilità adottata, precedere ad una verifica puntuale e approfondita, per capire se siano possibili soluzioni tecnico/organizzative che portino ad un risparmio di spesa, 37 milioni di euro sono infatti una cifra molto considerevole, soprattutto se rapportati ad altre esigenze infrastrutturali del nostro territorio, somma che richiede un’approfondita e concreta valutazione di costi e benefici.

Ciò si rende necessario e opportuno non solo con riferimento ai costi di realizzazione dell’opera, ma anche in relazione ai costi di gestione della stessa.

Tutto ciò premesso,

IL CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

impegna la Giunta provinciale

A) a effettuare nel più breve tempo possibile un’analisi organizzativa, tecnica ed economica per verificare se si possono adottare soluzioni più sostenibili dal punto di vista finanziario per approntamento delle strutture in cui svolgere le gare olimpiche di pattinaggio su ghiaccio di velocità;

B) a prevedere, in ogni caso, che i costi di detto impianto non gravino sui bilanci comunali.

 

Cons. Ugo Rossi
Cons. Michele Dallapiccola Cons. Paola Demagri Cons. Lorenzo Ossanna