News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

RADIO “R101” * MAURIZIO COSTANZO: « GILETTI IN RUSSIA? PERCHÉ VA A ROMPERE LE BALLE AL CREMLINO MA CHE STESSE IN UNO STUDIO DI ROMA, O FACESSE L’INVIATO CON SCRITTO “PRESS” IN UCRAINA »

Scritto da
09.21 - venerdì 10 giugno 2022

Nel programma radiofonico che ogni giorno conduce insieme a Carlotta Quadri – dal titolo “Facciamo finta che” – Maurizio Costanzo, nell’ambito di un discorso con il professor Raffaele Morelli a proposito dell’ io sociale, ha commentato con poche parole la vicenda di Massimo Giletti in Russia.

All’analisi di Raffaele Morelli “Perché un bravo giornalista per cercare l’audience deve entrare in rapporto con gente così banale, così distruttiva che lo insulta anche?”, Costanzo ha ribattuto “Perché va a rompere le balle al Cremlino. Stesse in uno studio di Roma oppure vai a fare l’inviato con scritto Press e combatti in Ucraina. Quelli lì chi li ha invitati? Li avrà invitati Giletti e la sua redazione, qualcuno li ha chiamati”.

A proposito del malore di Giletti, Morelli: “Io vedo il suo malessere come una ferita che lui ha sentito, ha sentito di essere nel posto sbagliato. Credo che abbia sentito una ferita perché ha visto veramente come è stato trattato”. Costanzo: “Una cosa psicologica, la penso anche io così”.

 

Integrazione giunta ad Opinione alle ore 16.33

« Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri sera nel programma radiofonico di R101 che ogni giorno conduce insieme a Carlotta Quadri – dal titolo “Facciamo finta che” – Maurizio Costanzo torna ancora sulla vicenda che ha coinvolto Massimo Giletti in Russia e dichiara: “Sono amico di Massimo Giletti da molti anni e quindi mi sono un po’ dispiaciuto nel rivederlo a Mosca con tutti quei problemi e anche del fatto che si è sentito poco bene. E’ anche uno dei giornalisti televisivi più sensibili che io conosca e mi dispiace che abbia vissuto quel momento di difficoltà. Rivendico di essere suo amico”. »

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.