Ubriaco si stende sul binario della stazione a Trento: la Polizia di Stato interviene e lo mette in salvo.

Alla Polizia Ferroviaria della stazione di Trento giunge una segnalazione che descrive la presenza di una sagoma, probabilmente umana, a terra tra il 3° ed il 4° binario della stazione.

Immediatamente i poliziotti raggiungono il luogo e scorgono un uomo, effettivamente riverso a terra ed apparentemente esanime, pericolosamente sdraiato sulla rotaia dove, proprio in quel preciso istante, stava partendo un treno per Bolzano.

L’incosciente malcapitato, appurato poi essere un cittadino italiano, di 54 anni noto alle Forze dell’Ordine, non voleva saperne subito di collaborare, forse per il troppo alcool in corpo per cui, senza esitazione da parte degli Agenti della Polizia Ferroviaria, è stato sollevato di peso e portato in area sicura venendo soccorso e visitato dal personale sanitario del 118 giunto in soccorso.

E’ stato necessario attendere l’indomani per contestare la sanzione amministrativa per ubriachezza in luogo pubblico, con segnalazione del fatto al Commissariato del Governo; solo allora l’uomo ha realizzato come l’intervento della Polizia Ferroviaria gli abbia salvato la vita.