Le ultime elaborazioni statistiche su dati di breve periodo hanno evidenziato che dal confronto tra i quadrimestri ottobre 2018/gennaio 2019 e ottobre 2019/ gennaio 2020 emerge che per la delittuosità in ambito provinciale si rileva un calo complessivo dei reati -1617 (si è passati da 5947 a 4330); -533 i furti in genere (si è passati da 2484 a 1951) ; +68 furti in abitazione (si è passati da 575 a 643). Nel capoluogo, nel medesimo periodo di riferimento, l’andamento della delittuosità si presenta con i seguenti dati: -386 delitti (si è passati da 1867 a 1481); -313 i furti in genere (si è passati da 961 a 648); – 4 i furti in abitazione (si è passati da 207 a 203).

Durante il periodo di riferimento la Divisione Gabinetto ha emesso n. 1911 ordinanze per eventi di Ordine Pubblico, sono stati svolti 2506 servizi di Ordine Pubblico e sono state impiegate n. 8100 unità di personale territoriale in servizi di Ordine Pubblico di cui n. 1972 dei Reparti inquadrati e n. 1715 del Reparto Prevenzione e Crimine.
Notevole è stata l’attività della Digos e del personale impegnato nell’ordine pubblico per fronteggiare manifestazioni, spesso connotate da contrapposizioni ideologiche, che non sono degenerate grazie al tatto e alla fermezza degli operatori.

 

In ambito provinciale sono state arrestate e denunciate complessivamente:
– persone arrestate: n. 186
– di cui arrestate nel settore stupefacenti: n. 54
– persone denunciate in stato di libertà: n. 1486

 

L’attività di polizia giudiziaria per la lotta alla droga ha portato al sequestro di:

– sostanza stupefacente tipo: cocaina g. 222
– sostanza stupefacente tipo: eroina g. 358
– sostanza stupefacente tipo: hashish g. 842
– sostanza stupefacente tipo: marijuana g. 3413
– droghe sintetiche g. 147

 

È stata sequestrata la somma di € 93.184 Sono state complessivamente sequestrate n. 131 pistole, e n. 9 armi da punta e taglio.

Dopo aver analizzato i dati relativi alle sostanze stupefacenti sequestrate, divenuti oggetto di confronto in sede di “Tavolo Tecnico”, è stato avviato un servizio di controlli a bordo treno sulla tratta Ala – Trento al fine di contrastare l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti da parte di persone, per lo più straniere, che giungono in questo capoluogo a bordo di treni. L’attività vede coinvolto oltre al personale della Polizia di Stato anche l’unità cinofili della Guardia di Finanza e personale della Polizia Ferroviaria di Trento.

 

Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico
Le richieste di soccorso pubblico pervenute al “NUE 112” sono state complessivamente n. 14.144 .
Nel corso delle attività sono poi state identificate (unitamente alle Polizie di specialità, Stradale e Ferroviaria) n. 65.753 persone, di cui n. 17.000 extracomunitari e verificati complessivamente n. 37.171 veicoli su strada.
Nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio sono stati, altresì, sequestrati n. 114 veicoli e ne sono stati rinvenuti n. 16 rubati.

 

• Polizia anticriminePer il periodo di riferimento l’Ufficio misure di prevenzione della Divisione Anticrimine ha emesso i seguenti provvedimenti:
– avvisi orali: n. 24
– divieto di ritorno: n. 20
– proposte sorveglianza speciale della p.s.:
– provvedimenti DASPO: n. 0
– Provvedimento DACUR n. 0
– Ammonimenti ex art.612/bis (atti persecutori – stalking) n. 57
– ammonimenti per violenza domestica n. 169
– proposte sorveglianze speciali n. 4

 

• Polizia amministrativa e sociale e dell’immigrazione
L’impegno profuso dal personale dell’Ufficio ha portato al rilascio di:

– passaporti rilasciati : n. 22675
– certificati per l’espatrio – minori 15 anni: n. 7154

– autorizzazioni di Polizia

nuovi rilasci porto d’armi per difesa personale n. 10
rinnovi annuali porto d’arma difesa personale n. 79
carta europea esportazione armi n. 155
porto d’armi uso caccia e/o sportivo n. 935
porto d’armi per guardie giurate n. 46
decreto nomina guardie giurate n. 81
nulla osta per attività di volo sportivo n. 75
iscrizioni addetti alla sicurezza n. 54
esaminati comm.ne tecnica terr.le sost. esplodenti n. 0

Nel periodo di osservazione l’Ufficio Immigrazione ha emesso i seguenti provvedimenti:
– autorizzazione al soggiorno n. 17206
– permessi di soggiorno per lavoratori stagionali n. 1873
– rigetti alle autorizzazioni al soggiorno n. 325
– N.O. ai ricongiungimenti familiari n. 214
– decreti di espulsione n. 96
– ordine di allontanamento n. 58
– persone accompagnate alla frontiera o cie n. 48

 

 

• Polizia stradale
L’attività svolta dalla Polizia Stradale, articolata in questa Provincia nella Sezione Polstrada di Trento e Distaccamenti Polstrada di Predazzo, Cles, Malè e Riva del Garda, ha portato al conseguimento di:
– pattuglie di vigilanza stradale effettuate: n. 4799
– pattuglie di scorta effettuate: n. 79
– pattuglie di polizia giudiziaria n. 55
– incidenti stradali rilevati: n. 362
3 ( con conseguenze mortali)
– controlli al tasso alcolemico effettuati: n. 24129

Nell’ambito dei controlli di polizia stradale, svolti anche dalle Squadre Volanti ed altri uffici di Polizia, sono stati controllati n. 37.170 veicoli, elevate n. 12199 contravvenzioni, ritirate n. 635 patenti di guida e n. 238 carte di circolazione.

 

 

• Polizia ferroviaria
L’attività svolta dalla Polizia Ferroviaria, che in questa Provincia si articola in Sottosezione Polfer di Trento e Posto Polfer di Rovereto, ha condotto a:
– scorte effettuate a bordo treno: n. 81
– pattuglie automontate di vigilanza lungo le linee ferroviarie: n. 36
– minori rintracciati: n. 6
– contravvenzioni al regolamento polizia ferroviaria rilevate: n. 8

 

 

• Polizia postale e delle comunicazioni
Complessivamente l’attività espletata dal personale ha determinato l’adozione dei seguenti provvedimenti:
– personal computer sequestrati: n. 7
– hard disk/usb/ cd/dvd/iPod sequestrati: n. 7
– telefoni cellulari con sim card sequestrati: n. 19
– altri supporti informatici sequestrati n. 21
– carte di credito sequestrate: n. 0
– TByte materiale sequestrato n. 15
– perquisizioni effettuate n. 11
– pattuglie di controllo n. 26
– denunce ricevute n. 359
– importi truffe on-line/carte di credito n. 198.828
– uffici postali controllati n. 250

 

 

• Sicurezza lacuale in Riva del Garda
L’attività svolta ha portato al conseguimento di:
– soccorsi a persone – natanti ed imbarcazioni: n. 128 – 71
– controlli ad unità navali: n. 17
– assistenza a regate veliche: n. 68
– contravvenzioni alle leggi marittime rilevate: n. 0

 

 

• Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena
Gli operatori del servizio soccorso piste nella stagione invernale sono impegnati per la prevenzione degli infortuni e la ricerca delle persone disperse in alta quota, oltre che per assicurare l’ordine e la sicurezza pubblica sulle piste da sci nel rispetto delle normative nazionali e locali.
Nell’ambito dell’attività specialistica del Centro Addestramento Alpino di Moena sono stati effettuati complessivamente n. 5311 interventi
di soccorso sicurezza in montagna, anche con l’ausilio delle unità
cinofile e della squadra di soccorso alpino, tra cui:

– interventi di soccorso per incidenti con gli sci: n. 4298
1 (con conseguenze mortali)
– interventi di soccorso per incidenti con gli snow board: n. 784
– interventi di soccorso per altro n. 198
Le cause che hanno determinato i suddetti interventi di soccorso nello specifico si distinguono in:
– accidentali n. 3757
– tra persone n. 490
– contro ostacoli fissi n. 20
– contro ostacoli mobili n. 4
– adiacenze agli impianti n. 51
– in seguito a malore n. 166
– altro n. 566

 

In relazione alla Legge Provinciale n. 7 del 21.04.87 e successive modifiche ed integrazioni, sono state contestate n. 140 violazioni amministrative (disciplina delle linee funiviarie e delle piste da sci), da parte del personale in servizio di “sicurezza e soccorso in montagna”.

La squadra cinofila ha effettuato n. 1 ricerche di persone disperse a causa di valanghe e n. 10 ricerche di persone disperse in superficie.

 

 

 

dati statistici attività gennaio 2019- gennaio 2020