VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * STUPEFACENTI: « ASSIEME ALLA GUARDIA DI FINANZA BLITZ A GARDOLO IN VIA SOPRASASSO, ESPULSI QUATTRO STRANIERI IRREGOLARI E SEQUESTRATA COCAINA »

Nella scorsa settimana “gli Orsi” della Squadra Mobile, in collaborazione con tre unità cinofile della Guardia di Finanza di Trento, hanno fatto irruzione in tre appartamenti di uno noto residence della zona nord di Trento.

Il blitz degli agenti della Questura e dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trento è stato voluto dal Questore di Trento nell’ambito di mirati controlli anticrimine nella zona di Gardolo e Roncafort.

Nei gironi precedenti l’irruzione, erano state inviate al Questore di Trento alcune segnalazioni di residenti della zona nord della città, tramite l’applicazione “youpol”, che permette ai cittadini, anche in forma anonima, di segnalare situazioni di degrado oppure illeciti.

In seguito l’unità crimine diffuso della Squadra Mobile, “gli orsi”, hanno arrestato un pusher con circa venti dosi di cocaina. L’uomo era stato visto uscire dal residence di via Soprasasso. Nella stessa giornata alcuni cittadini hanno segnalato alla Questua che negli appartamenti del residence vi fosse una vera e propria rivendita di droga.

Pertanto, il Questore di Trento, d’intesa con il comandante provinciale della Guardia di Finanza, ha intensificato l’attività di controllo del territorio ed investigativa in quell’area, decidendo, anche d’intesa con la Procura della Repubblica di Trento, di intervenire con un controllo mirato della struttura.
Nel corso del blitz sono stati perquisiti, dagli agenti e dai militari, tre appartamenti. All’interno sono stati trovati complessivamente 5 cittadini extracomunitari, di cui uno di minore età, privo di genitori e pertanto affidato alla struttura di accoglienza del Comune specializzata nell’accoglienza di minorenni non accompagnati.

Gli altri, quattro cittadini stranieri di nazionalità tunisina, sprovvisti di documenti ed non in regola per soggiornare in Italia, sono stati espulsi con provvedimento del Questore di Trento. Inoltre ad uno dei quattro, nel corso della perquisizione, gli agenti della Questura e dell’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza, hanno trovato circa dieci dosi di cocaina, pronte per essere vendute, che sono state sequestrate e l’uomo denunciato per possesso illecito di sostanza stupefacente.