VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * PREVENZIONE INCIDENTI STRADALI « 600 I MOTOCICLISTI CONTROLLÀTI, 30 LE MULTE PER GUIDA PERICOLOSA »

DIVERTIMENTO E SVAGO MA IN SICUREZZA CONTROLLI DISPOSTI DAL QUESTORE CRACOVIA CONTRO GLI ECCESSI ALLA GUIDA IN TUTTO IL TRENTINO
OLTRE 600 MOTOCICLI CONTROLLATI E 30 MULTE PER GUIDA PERICOLOSA.

Continua il trend di diminuzione delle sanzioni irrogate nei confronti dei motociclisti per violazione delle regole di condotte, questo fine settimana rispetto al precedente week end.

La contrazione delle multe dimostra, come già è stato affermato la settimana scorsa, come l’azione di prevenzione e contrasto dei comportamenti stradali da parte delle forze di polizia sia indirizzata nella giusta direzione.

È questo uno dei risultati in chiave preventiva, seppur al momento parziale, che su preciso mandato del Commissario di Governo Prefetto Lombardi, la Questura ha perseguito in coordinamento con le forze di polizia per diminuire quella incidentalità, soprattutto dei motociclisti, legata al mancato rispetto delle norme basilari nella conduzione dei veicoli.

La prevenzione degli incidenti stradali, come sostenuto da tempo, è uno dei temi che maggiormente desta preoccupazione e i dati dei controlli dell’ultimo week end ci dicono come l’importante e costante impegno delle pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Locali, stia dando, al momento, i risultati che attendiamo.

Con l’occasione, proprio nella chiave della comunicazione alla collettività, si ricorda, che anche nei prossimi week end continueranno i controlli sulle strade trentine, ed in particolare, sui i tratti più frequentati della Valsugana, Val D’Adige, Val di Non, Val di Sole, Val di Fassa, Val di Fiemme, Vallagarina, Alto Garda e Ledro, Val Giudicarie e Val del Chiese.