CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO

"A tu per tu“ con con Alex Marini - Gruppo Misto

Focus: Legge sull'energia

Dal 18 fino al 22 settembre è stato sottoposto a chiusura il Ristorante Pizzeria “Green Tower” di Trento per mancato rispetto delle misure di contenimento contro la diffusione del virus COVID-19, in violazione dell’art.4, commi 1 e 4, del D.L. n.19/2020, convertito in Legge n.35/2020.

Nella serata di ieri verso le ore 23.00, un Funzionario della Questura di Trento, nell’attraversare il passaggio pedonale all’incrocio di via Torre Verde, notava un cameriere che passeggiava all’interno del ristorante-pizzeria Green Tower, senza utilizzare la prevista mascherina.

Il poliziotto insospettito dal comportamento tenuto dal cameriere, fingendosi un cliente, decideva di cenare nel giardino del locale per verificare, tra l’altro, se tale situazione fosse episodica o, viceversa, avvenisse nel più totale disinteresse per le norme a tutela della collettività e salute pubblica.

Durante la cena il funzionario, notava che l’uomo, con assoluta noncuranza della presenza del cliente, entrava ed usciva del locale chiuso senza alcun DPI.

Al termine, il funzionario di polizia si presentava alla cassa e, dopo aver pagato il conto, contestava al cameriere, risultato poi essere il titolare della licenza e che nemmeno alla cassa indossava alcun dispositivo di protezione individuale, la mancanza, ovviamente, del D.P.I.

Al seguito della contestazione della violazione interveniva anche il personale della Squadra Volante, già impegnato nella serata in attività di controllo degli esercizi commerciali, per le contestazioni e verbalizzazioni del caso.

Al termine delle operazioni di controllo, oltre alla elevazione della sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, veniva disposta la chiusura del locale dal 18 al 22 settembre compreso.

I relativi atti verranno inviati per l’ulteriore corso di Legge al Commissario del Governo di Trento.