SENTENZA TAR TRENTO - ORSI DEL TRENTINO

Intervista a Fulvio Rocco, Presidente Tribunale amministrativo regionale

***

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (22ma puntata format Tv)

Irrogata una sorveglianza speciale, 2 persone denunciate per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, 6 persone denunciate per invasioni di terreno e 2 stranieri espulsi dal territorio dello Stato.

Ieri pomeriggio sono stati eseguiti controlli nelle vie e nelle piazze del centro storico. Nel corso dei controlli sono state identificate 50 persone, in gran parte di nazionalità straniera, molte delle quali già note per i loro precedenti di polizia. Fra queste sono stati denunciati due stranieri di nazionalità tunisina per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, A. G. di 29 anni e T. H. di 22 anni.

Altri due giovani tunisini risultavano sprovvisti di documenti identificativi e comprovanti la regolarità della loro presenza in Italia, pertanto sono stati accompagnati in Questura, compiutamente identificati e denunciati per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Nei loro confronti il Questore ha disposto l’espulsione dal territorio nazionale. Il Questore ha irrogato la misura della sorveglianza speciale nei confronti di uno straniero di nazionalità marocchina, di 31 anni. La misura di prevenzione si è resa necessaria perché la persona risultava essere pericolosa per la sicurezza pubblica.

Con tale provvedimento, fortemente afflittivo, il Questore riduce in modo significativo la possibile reiterazione di reati da parte della persona oggetto del provvedimento. Proseguono le indagini del Commissariato di PS di Rovereto nei confronti dei partecipanti al “rave party” di domenica scorsa in località Folgaria, nel corso dell’attività sono stati individuati e quindi denunciati altri 6 giovani per invasione di terreni.