VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * CONTROLLI IN PIAZZA DANTE: « VENIVANO COLTI NELL’ATTIMO DI VENDERE EROINA ED HASHISH, DENUNCIATI 3 CITTADINI NIGERIANI »

Nell’ultima settimana, su disposizione del Questore Trento, sono stati intensificati i controlli della zona antistante lo scalo ferroviario. In aggiunta al consueto dispositivo di controllo del territorio da parte delle Volanti della Questura di Trento, l’unità crimine diffuso della Squadra Mobile, gli “Orsi”, ha effettuato diversi interventi nel corso della settimana che hanno portato alla denuncia di 3 cittadini nigeriani, colti nell’attimo di vendere sostanza stupefacente, eroina ed hashish.

Nella giornata di lunedì, gli “Orsi” della Squadra Mobile, dapprima fermato un acquirente di eroina, un cittadini, polacco di 34 anni, e immediatamente hanno bloccato, nell’area antistante i giochi per bambini del parco vicino la stazione, un cittadino nigeriano di 22 anni perché trovato in possesso di 4 dosi di sostanza stupefacente, eroina, nonché circa 200 euro in contanti, frutto di altre vendite e pertanto sequestrati.

Sempre a poca distanza dallo scalo ferroviario di Trento, in via Petrarca, ma questa volta martedì pomeriggio, l’unità crimine diffuso della Squadra Mobile ha denunciato un pusher nigeriano, perché ha venduto anch’egli una dose di eroina, questa volta ad una donna italiana di circa cinquanta anni residente a Trento.

Lo spacciatore, un giovane di 24 anni, ha tentato di far perdere le proprie tracce dirigendosi verso il centro storico della città. Ma è stato prontamente bloccato dai poliziotti in borghese della Questura di Trento, denunciato e la droga nonché il denaro, circa 130 euro, in banconote di piccolo taglio, sequestrate.

Anche ieri gli Orsi della Squadra Mobile hanno presidiato i giardini di Piazza Dante, denunciando uno spacciatore nigeriano, intento a vendere droga, questa volta hashish, avvicinando i clienti in bicicletta.

L’uomo è stato visto confabulare con alcune persone nella piazza, clienti, ed allontanarsi dopo aver scambiato una dose con quest’ultimi. Non appena aver lasciato la piazza in direzione via Andrea Pozzo, gli investigatori della Squadra Mobile lo hanno bloccato e perquisito, trovandogli indosso altre 6 dosi di hashish. Inoltre, nella successiva perquisizione del luogo ove dimora il pusher, ovvero in una struttura per richiedenti asilo e protezione internazionale, sono state sequestrate altre 7 dosi della medesima sostanza. Lo straniero è stato denunciato e la droga sequestrata.