VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI BOLZANO * « MINACCIA CON UN COLTELLO UN COMMERCIANTE ED I POLIZIOTTI, ARRESTATO UN ROMENO 21ENNE SENZA FISSA DIMORA »

Un cittadino romeno di 21 anni, senza fissa dimora, che vive di espedienti e già noto alle Forze dell’Ordine, si è reso protagonista, nel pomeriggio di ieri, in zona Don Bosco, di un episodio che poteva avere conseguenze ben più gravi senza il tempestivo intervento degli operatori della Squadra Volante che l’hanno prontamente bloccato e tratto in arresto.
Attorno alle 17.00, il giovane, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol, ha infatti iniziato a litigare in maniera violenta con altri due connazionali, attirando l’attenzione di alcuni cittadini che hanno cercato di placare l’alterco, senza riuscirvi. Uno di loro, un commerciante della zona, è stato preso di mira dal romeno che ha estratto un coltello a serramanico dalla tasca dei pantaloni, puntandoglielo contro.

Una Volante giungeva sul posto pochi istanti dopo la chiamata da parte dei cittadini che stavano assistendo all’episodio, notava un uomo, corrispondente alle descrizioni fornite alla Centrale Operativa, che cercava di rifugiarsi, correndo velocemente, all’interno di alcuni cortili condominiali. Scesi dal mezzo di servizio, gli operatori si sono posti all’inseguimento del giovane, il quale, vistosi raggiunto, ha sfoderato nuovamente il coltello puntandolo verso uno degli agenti: solo la pronta reazione del poliziotto consentiva di neutralizzare il facinoroso e renderlo inoffensivo.

Accompagnato in Questura l’esagitato è stato sottoposto a rilievi dattiloscopici e, al termine delle necessarie valutazioni, è stato dichiarato in arresto per minaccia aggravata, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.
Il coltello, della lunghezza di 16 centimetri, di cui 7 di lama, è stato sottoposto a sequestro; al termine il giovane veniva associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G.