PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (12ma puntata format Tv)

Sanità, ok al nuovo contratto per dirigenti e altro personale. Via libera alla firma del nuovo contratto per dirigenti sanitari e altro personale che opera nel settore. Più garanzia per il personale, servizio migliore.

La Giunta provinciale ha dato l’ok alla sottoscrizione del contratto collettivo per quanto riguarda il personale dirigente medico e medico-veterinario, i dirigenti sanitari, nonchè il personale che opera nel settore come farmacisti, biologi, chimici, fisici e psicologi.

Si tratta di 1.410 persone, 1.136 dei quali sono medici. Il presidente Arno Kompatscher, in conferenza stampa, ha parlato di “un ottimo risultato, che offre maggiori sicurezze e garanzie al personale, nonchè un servizio più efficiente ai pazienti”. In particolare sono previsti adeguamenti per quanto riguarda servizio di guardia, reperibilità e pronta disponibilità, festivi e notturni, indennità di esclusività, ma anche formazione e indennità di specializzazione.

Il nuovo contratto collettivo, che sarà firmato a breve, sarà retroattivo a partire dal 1° gennaio 2018, per quanto riguarda i costi aggiuntivi, lo stanziamento previsto sarà di 9,67 milioni di euro per l’anno in corso e di 11,88 milioni sia per il 2019 che il 2020. L’assessora alla sanità, Martha Stocker, parla di un “investimento in cervelli e prestazioni a beneficio della collettività.

Non si parla di incrementi di stipendio, ma soltanto del riconoscimento economico di alcune prestazioni in modo tale da rendere più attraente la professione e da offrire un servizio migliore ai pazienti”.