VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * VIOLENZA DOMESTICA: SEGNANA: « IN TRENTINO ATTIVA UNA VASTA RETE DI SERVIZI, PER OFFRIRE UN PUNTO DI RIFERIMENTO ALLE PERSONE CHE SI SENTONO MINACCIATE »

L’assessore sul caso riportato dalla stampa locale. Segnana: “Violenza, in Trentino una vasta rete di servizi di aiuto”.

Uscire da una situazione di violenza si può e si deve. In Trentino è in campo una vasta rete di servizi sul territorio per il contrasto alla violenza domestica, di genere e assistita e per offrire un punto di riferimento alle persone che si sentono minacciate e che quindi possono ricevere un aiuto efficace per uscire da una situazione difficile. Lo ricorda Stefania Segnana, assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, che interviene in seguito al caso riportato dalla stampa locale di una donna vessata dai familiari tra le mura domestiche, una vicenda che ha portato alla condanna in Corte d’Assise per il marito e i suoceri.

Da parte dell’assessore prima di tutto la soddisfazione per il fatto che la donna sia riuscita ad uscire dalla situazione di violenza, quindi un plauso a tutti gli operatori, assistenti sociali, sanitari, forze dell’ordine e magistratura, per l’impegno garantito in questa vicenda e per l’impegno quotidianamente espresso nel contrasto al fenomeno della violenza.

“L’impegno delle istituzioni contro qualsiasi episodio di violenza di domestica, di genere e assistita e contro ogni tipo di sopruso nei confronti delle donne e i minori deve essere sempre massimo – così l’assessore -. In Trentino è attiva una vasta rete di servizi presente nel nostro territorio, un riferimento a cui possono rivolgersi tutte le donne che in Trentino si sentono minacciate e dove possono trovare una risposta efficace per uscire da una situazione difficile”.