VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * SERVIZIO SANITARIO PROVINCIALE – TRIENNIO 2021-2023: SEGNANA, « IL FINANZIAMENTO 2021 PER L’APSS È DI 1.277.734.004,42 EURO (+ 1,42% RISPETTO AL 2020)

Oggi la Giunta provinciale, su indicazione dell’assessore alla salute Stefania Segnana, ha determinato le risorse per il finanziamento delle funzioni e delle attività del Servizio Sanitario provinciale per il triennio 2021-2023.

“La manovra di bilancio 2021, che è in discussione in questi giorni in Consiglio provinciale – commenta l’assessore Segnana – ha come punto cardine quello di riorientare il sistema trentino per fronteggiare gli effetti di questa pandemia. Ebbene, questo è ancora più pressante per il sistema sanitario trentino che, in questo anno ormai quasi concluso, è stato fortemente messo alla prova. Ne tiene conto questa programmazione triennale che non solo vede un aumento di risorse, ma anche una previsione di spesa per l’impatto da Covid-19 di quasi 58 milioni di euro sul 2021, quando per il 2020 l’incremento della spesa sanitaria corrente provocato dalla pandemia è stato di circa 63 milioni di euro. Nel caso la pandemia si dovesse protrarre nel 2021 oltre le previsioni, mi riservo di incrementare ulteriormente i finanziamenti destinati alla sanità provinciale con la manovra di assestamento del bilancio. Il prossimo anno ci attende una sfida importante – conclude l’assessore Stefania Segnana -, dobbiamo essere flessibili, tenere conto degli effetti dell’emergenza nel breve e nel medio periodo e stabilire la direzione da prendere: la nostra sanità è al centro di questa sfida, per questo è fondamentale dotarla di risorse e strumenti adeguati”.

Il finanziamento corrente destinato all’Azienda sanitaria per il 2021 è di 1.277.734.004,42 euro, con un aumento dell’1,42% rispetto al 2020, ovvero di 17,9 milioni di euro. Per la parte in conto capitale vengono messi a disposizione 5 milioni di euro per il fabbisogno 2021 di tecnologie/attrezzature sanitarie e non sanitarie. Contestualmente con questo provvedimento l’esecutivo provinciale assegna all’Azienda sanitaria una prima quota, a copertura del fabbisogno del primo trimestre 2021, pari a 292 milioni di euro.

Vengono infine determinate alcune direttive puntuali per l’anno 2021, in particolare:

sono definiti i tetti di spesa 2021 per le principali voci di costo che tengono conto anche dell’impatto da Covid-19;
Apss dovrà continuare nel 2021 con l’attuazione delle misure emergenziali approvate nel corso del 2020 con il Programma operativo, aggiornato con le previsioni del Piano di riordino della rete ospedaliera, del Piano di potenziamento della rete territoriale e del Piano di recupero delle liste di attesa;
sono confermati e prorogati per l’anno 2021 i contenuti dell’Intesa 2018-2020 sottoscritta con le strutture private in attesa di definizione di una nuova intesa triennale nel corso del 2021, ad emergenza rientrata.