VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * PROTOCOLLO PAT-CONFINDUSTRIA: FUGATTI, « DOBBIAMO CONTINUARE AD INVESTIRE NEL RAPPORTO FRA MONDO DELLA SCUOLA ED IMPRESE »

Con la firma del protocollo PAT-Confindustria al via la nuova edizione di “Tu sei”. Siglato oggi a Levico da Maurizio Fugatti e Fausto Manzana nella sede di Adige-Blm Group.

Da oltre un decennio è all’origine di un sempre più stretto rapporto tra scuola e mondo del lavoro, coinvolgendo soggetti istituzionali, scuole trentine e aziende: il protocollo d’intesa siglato oggi tra Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento continua a fare da ponte tra le competenze degli studenti e le attività delle imprese, promuovendo una progettualità condivisa tra scuola e industria.

Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e quello di Confindustria Trento Fausto Manzana hanno sottoscritto il documento nella sede dell’azienda meccatronica Adige – Blm Group a Levico Terme, che nel corso del pomeriggio ha ospitato anche la presentazione di una pubblicazione sul decennale del progetto “Tu sei” e il lancio della nuova edizione 2019-2020, alla presenza dell’assessore all’istruzione Mirko Bisesti e di numerosi rappresentanti del mondo della scuola.

“Dobbiamo continuare ad investire nel rapporto fra mondo della scuola e mondo delle imprese, è una crescita formativa per entrambi. In Trentino siamo all’avanguardia, ma dobbiamo fare ancora di più per sviluppare questi percorsi”, ha detto il presidente Fugatti.

Fausto Manzana, ricordando la decennale collaborazione instaurata fra i partner istituzionali si è detto orgoglioso di rinnovare un protocollo che fa bene ad imprese e scuole. Ringraziando i docenti che hanno permesso di realizzare in questi anni il progetto, ha detto che “La discrasia fra la realtà della disoccupazione giovanile e la mancanza di lavoratori è una responsabilità di tutti noi. La scuola ha un compito gravoso, ma imparare ad imparare è la base per la crescita di ognuno”.

Con l’occasione, il presidente Fugatti ha avuto modo di visitare il sito produttivo di Adige – Blm Group, accompagnato dal direttore generale dell’azienda Luca Arighi, che nell’accogliere gli ospiti ha ricordato che “Tu sei è un’esperienza di successo che ha creato opportunità di conoscenza tra scuole e imprese. Tutti dipingono queste due realtà come lontane, ma grazie a questo progetto hanno imparato a riconoscersi e stimarsi e trovare motivi di sviluppo comune”.

Dopo la firma del nuovo protocollo d’intesa da parte dei due presidenti, l’assessore Bisesti ha partecipato all’incontro con i rappresentanti delle scuole trentine e dei partner aziendali del progetto, articolato nel corso del pomeriggio in due momenti: la presentazione del decennale e l’avvio della nuova edizione del progetto “Tu sei”, che dal 2008 ha coinvolto oltre diecimila studenti e ha visto centinaia di partecipazioni di imprese.

“Oggi abbiamo un esempio di azienda che accoglie e di un collegamento sano fra mondo della formazione e mondo aziendale, un connubio necessario anche per rafforzare il legame forte di entrambi con il territorio e per sviluppare le professionalità più richieste, così da indirizzare i giovani verso i settori dove può esserci crescita, lavoro e futuro. Da parte nostra l’impegno in queste sfide ci sarà”, ha detto Bisesti ringraziando organizzatori e partecipanti.

Al folto pubblico presente in sala sono state ricordate la genesi e il significato del progetto, con le tante esperienze delle scuole e delle imprese, accompagnate dalla testimonianza di chi ha creduto e crede ancora a quella che è stata definita una sfida culturale, che ogni anno si rinnova e si amplia per entrambi i mondi coinvolti.

Stefania Segata, vice presidente di Confindustria Trento e presidente dei giovani imprenditori, portavoce del gruppo di coordinamento di “Tu sei” ha spiegato il motivo della pubblicazione per celebrarne i dieci anni, cioè la necessità di riportare in modo tangibile e sotto forma di racconto un’esperienza soddisfacente, presentando luoghi e persone e lasciando una prova concreta delle buone pratiche nel rapporto scuola-azienda.

In rappresentanza degli staff di entrambi i partner istituzionali erano presenti il direttore generale di Confindustria Trento Roberto Busato, il responsabile del dipartimento istruzione e cultura della Provincia autonoma di Trento Roberto Ceccato e le due referenti del progetto: Daniela Carlini, direttore dell’Ufficio pedagogico didattico della formazione professionale della Provincia e Maria Cristina Poletto responsabile dell’area education di Confindustria Trento. Il lancio della nuova edizione è stato preceduto dalla visita all’azienda ospitante, quindi il pomeriggio si è concluso con un incontro tecnico, propedeutico alla nuova edizione del progetto.