QUALI SONO I VERI NUMERI DELLA PANDEMIA IN TRENTINO?

Diretta video a cura di "Trentino In Azione "

***

VIDEOINTERVISTA AL SEGRETARIO UIL FPL TRENTINO

MARCELLA TOMASI

Focus su: « Pat ed Enti Locali/ Covid / Contratti Collettivi / Scuola / Centrosinistra e Lega

ago di Serraia: un Tavolo tecnico per il risanamento. Ieri un conchiuso di Giunta ha fissato la presentazione di un piano delle azioni entro il 28 febbraio 2021.

È stato costituito presso il Dipartimento territorio e ambiente, un Tavolo tecnico di coordinamento fra le diverse strutture provinciali e le Amministrazioni comunali di Baselga di Pinè e di Bedollo con le quali è stato condiviso il percorso. Il Tavolo ha lo scopo di aggiornare e definire entro il 28 febbraio 2021 un programma di interventi per il risanamento del lago della Serraia.

Lo ha deciso ieri la Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione Mario Tonina: “È a partire dalla fine degli anni Novanta che iniziarono i primi fenomeni di fioritura algale ed è da allora che sia i servizi provinciali che si occupano di ambiente sia Appa hanno iniziato a monitorare il lago – spiega il vicepresidente Tonina -. In particolare Appa ha prodotto due relazioni, nel 1998 e nel 1999, quindi nel 2001 l’Università degli Studi di Trento ha elaborato una relazione finale sul carico di nutrienti e sull’utilizzo di un ossigenatore. In tutti gli studi è stata evidenziata la necessità di cessare ogni tipo di apporto di nutrienti dall’esterno indipendentemente dalle prestazioni fornite dall’ossigenatore. Per questo abbiamo stabilito di istituire un Tavolo al quale demandare i necessari approfondimenti tecnici e giuridici e le azioni da mettere in campo, anche alla luce – conclude l’assessore all’ambiente Tonina – delle Olimpiadi invernali del 2026”.

Il programma delle azioni dovrà definire i termini entro cui realizzare le iniziative per il risanamento, nonché una stima dei costi finanziari: Appa – l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente in collaborazione con l’Università di Trento si occuperà dell’aggiornamento dei dati scientifici sulla qualità del lago della Serraia e della verifica scientifica delle possibili azioni di risanamento del lago; l’Agenzia per la depurazione della gestione e dell’aggiornamento dell’impianto di ossigenazione; Aprie – l’Agenzia per le risorse idriche del parere nell’ambito del procedimento di VIA relativo al rinnovo della concessione idroelettrica di Pozzolago; infine il Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio del supporto tecnico giuridico al Comune di Baselga di Piné nella programmazione e pianificazione degli interventi di riqualificazione urbanistica, paesaggistica ed edilizia dell’area interessata dal lago, in raccordo con UMSE in materia di urbanistica.