News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * “EUREGIOAUPAIR“: FUGATTI, « SOGGIORNI ALLA PARI PER GIOVANI, UN MODO PER FAR PROVARE LO SPIRITO DELL’EUREGIO »

Scritto da
19.19 - venerdì 04 marzo 2022

EuregioAuPair, soggiorni alla pari per giovani dei tre territori. Iniziativa destinata a chi ha tra i 18 e i 30 anni. Il presidente Fugatti: un modo per far provare ai giovani lo spirito dell’Euregio.

L’Euregio sostiene i giovani dei tre territori tra i 18 e i 30 anni che vogliono trascorrere un soggiorno alla pari in Tirolo, Alto Adige o Trentino. EuregioAuPair è una iniziativa pilota promossa dall’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino finalizzata a favorire la conoscenza e lo scambio culturale tra i territori che compongono l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino e sostenere un percorso di crescita comune. EuregioAuPair offre a giovani residenti in Trentino, Alto Adige e Tirolo la possibilità di trascorrere soggiorni “alla pari” presso famiglie ospitanti in un altro territorio dell’Euregio collaborando nella cura dei bambini e ricevendo un contributo mensile extra, di 250 euro mensili per un massimo di 6 mesi, messo a disposizione dall’Euregio. Informazioni e dettagli all’indirizzo: https://www.europaregion.info/it/aupair/.

“Una iniziativa questa che consente ai giovani dei tre territori di vivere concretamente lo spirito dell’Euregio, trascorrendo un periodo su uno degli altri due territori a stretto contatto con le persone che in quei territori abitano. In questo modo si porta a compimento uno scambio di esperienze fruttuoso e si gettano i semi per legami di lunga durata” sottolinea il presidente dell’Euregio e della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.

Il Capitano del Tirolo Günther Platter spiega: “Il programma EuregioAuPair è stato deciso l’anno scorso durante la presidenza tirolese dell’Euregio a Innsbruck e sono molto contento che ora possiamo iniziare ad attuare questo importante progetto. Anche se i nostri vicini del sud sono molto vicini a noi, questa iniziativa contribuisce a uno scambio ulteriormente approfondito. Con EuregioAuPair, i giovani hanno l’opportunità di immergersi nella cultura e nella lingua locale attraverso le famiglie ospitanti e allo stesso tempo di far conoscere alla famiglia ospitante la propria terra di origine – interamente nello spirito euregionale”.

“Attraverso lo scambio di giovani tra i paesi dell’Euregio, tutte le persone coinvolte possono solo guadagnare in esperienza e comprensione, sia i giovani stessi che le famiglie ospitanti”, afferma il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher.

Chi può partecipare

EuregioAuPair è aperto a giovani tra i 18 ed i 30 anni residenti nel Land Tirolo o nella Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige o nella Provincia autonoma di Trento.

Le attività
EuregioAuPair è un’occasione unica per conoscere la cultura e un territorio dell’Euregio diverso da quello dove il partecipante risiede, migliorare le proprie competenze linguistiche e fare nuove amicizie vivendo presso una famiglia ospitante. Il partecipante riceverà una paghetta dalla famiglia ospitante e non dovrà preoccuparsi dell‘alloggio o del vitto.
Oltre al pocketmoney della famiglia ospitante, è possibile richiedere un contributo mensile extra di 250 euro per un massimo di 6 mesi, messo a disposizione dall’Euregio.

Informazioni pratiche
Va organizzata per tempo la permanenza e procurata in anticipo un’assicurazione, un certificato di buona salute e una certificazione Covid 19, richiesti dai rispettivi regolamenti nazionali. Le persone interessate che risiedono nel Land Tirolo o nella Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige possono trovare informazioni sulla pagina web InfoEck – Jugendinfo Tirol (Kaiser-Josef-Straße 1, 6020 Innsbruck; www.mei-infoeck.at/jugendinfo/ab-ins-ausland/au-pair). Gli interessati della Provincia autonoma di Trento possono informarsi presso l’Associazione InCo (via Sighele 3, 38122 Trento; www.incoweb.org) o il Civico 13 – Lo Sportello Giovani del Trentino (Via Belenzani, 13, 38122 Trento; www.sportellogiovanitrentino.it ).

 

I partecipanti possono decidere di organizzare il soggiorno in 2 modi:

Organizzazione autonoma.

Ciò significa che il partecipante cercherà autonomamente una famiglia ospitante gestendo direttamente gli aspetti organizzativi ed amministrativi. Diverse piattaforme online permettono di contattare direttamente delle famiglie ospitanti.

Appoggiandosi ad agenzie au pair.

In questo caso il partecipante dovrà informarsi direttamente presso l’agenzia per quanto riguarda le condizioni, le regole e i requisiti. Sulla pagina InfoEck e sulla pagina Civico 13 si possono trovare alcune agenzie e piattaforme au pair dove cercare famiglie ospitanti.

Come accedere al contributo Euregio
Prima della partenza è necessario inviare il modulo di richiesta del contributo e il contratto firmato con la famiglia ospitante alla struttura di riferimento del territorio da cui proviene il partecipante. Il contributo potrà, infatti, essere erogato solo se questi documenti vengono inviati prima dell‘inizio del soggiorno.

Poi, alla fine del soggiorno, occorre presentare una dichiarazione di conferma del soggiorno firmata dalla famiglia ospitante. Verificata la correttezza dei documenti trasmessi, sarà possibile ricevere il contributo Euregio.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.