VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * ESECUTIVO A SAN GIOVANNI DI FASSA – SÈN JAN: « FOCUS SU MOBILITÀ E VIABILITÀ / TRASPORTO / LAVORI PUBBLICI / RIPARTENZA DELLE ATTIVITÀ TURISTICHE »

La Giunta incontra la comunità di San Giovanni di Fassa – Sèn Jan. Oggi la Giunta provinciale si è riunita a San Giovanni di Fassa – Sèn Jan. Prima dei lavori, l’esecutivo ha incontrato, nella sede comunale, rappresentanti delle istituzioni, amministratori locali e esponenti della comunità.

In apertura il sindaco Giulio Florian ha presentato i temi di maggiore attualità per l’amministrazione comunale. Mobilità e viabilità, servizi di trasporto, lavori pubblici, ripartenza delle attività turistiche, la collaborazione con l’Università su un progetto, l’attività del punto vaccinale: sono stati i principali temi posti all’attenzione dell’esecutivo. Hanno partecipato all’incontro anche la senatrice Elena Testor, l’assessore regionale Lorenzo Ossanna, il consigliere provinciale Luca Guglielmi e il “Procurador” Giuseppe Detomas.

Giuseppe Detomas ha posto l’accento sul punto vaccinale e sul servizio assicurato dal volontariato per una popolazione di diecimila abitanti che durante la stagione turistica arriva a 75.000. Ha chiesto sostegno perché il servizio possa continuare.

Il presidente Fugatti ha sottolineato l’importanza degli incontri sul territorio, per conoscere da vicino i temi più importanti per la comunità. Ha ricordato gli effetti che anche in Val di Fassa ha avuto la tempesta Vaia. Ha inoltre assicurato l’impegno della Giunta provinciale in materia di progetti e interventi strutturali per la mobilità, confermando la volontà di finanziare la variante Canazei-Campitello di Fassa. Ad oggi, ha aggiunto, non ci sono indicazioni nazionali certe in materia di vaccinazioni per i turisti.

L’assessore al turismo Roberto Failoni ha ribadito ottimismo in vista della stagione estiva. Ha ricordato i numeri dei bandi riservati al settore e l’attenzione che viene data, attraverso la collaborazione ad eventi sportivi rilevanti, anche alle zone ad alta qualità e intensità turistica come la Val di Fassa.

L’assessore alla salute Stefania Segnana ha fatto il punto sull’attività di vaccinazione, sottolineando l’importanza di fare ancora informazione e sensibilizzazione nei confronti di chi non ha ancora aderito alla campagna; questo anche per migliorare in Val di Fassa i dati relativi all’adesione delle persone dai 60 anni in su.

L’assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli, nel ricordare a sua volta quanto siano ancora presenti i segni lasciati dalla tempesta Vaia, è intervenuta sull’argomento dei grandi carnivori, evidenziando che si sta realizzando una apposita iniziativa di informazione per i turisti e la popolazione residente sui comportamenti da tenere. Si sta interloquendo, ha aggiunto, con le autorità nazionali in materia di gestione dei grandi carnivori per scongiurare il pericolo di veder minacciati alpeggio e zootecnica, patrimoni del nostro territorio.

Ha portato il suo saluto anche l’assessore regionale Lorenzo Ossanna, che si è espresso positivamente sulla pratica della Giunta provinciale di riunirsi sul territorio. La senatrice Elena Testor ha posto l’accento sull’attività che viene svolta a Roma per dare voce ai territori di montagna ed ha ricordato il contenuto del fondo per la montagna. Il consigliere provinciale Guglielmi ha parlato del contenuto di un recente provvedimento legislativo, proposto da lui e approvato nei giorni scorsi all’unanimità dal Consiglio provinciale, che ha l’obiettivo di vedere riconosciuto il Comun General de Fascia nel Consiglio delle Autonomie Locali.