A scuola con l’archeologia: percorsi di ricerca e materiali online per scoprire la storia più antica del Trentino.Le proposte dei Servizi Educativi della Soprintendenza per i beni culturali.

Ripensate con nuovi contenuti e rimodulate nella forma tornano le proposte dedicate al mondo della scuola dei Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali provinciale. Le iniziative prevedono percorsi didattici che possono essere fruiti online ma anche svolti nelle classi con la presenza di un educatore museale, sempre nel rispetto delle prescrizioni e della sicurezza. Il programma, disponibile sul portale Trentino Cultura (www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia), offre ad insegnanti e alunni, dalle scuole materne alle scuole secondarie di secondo grado, occasioni di conoscenza per approfondire le vicende storico-culturali relative al territorio trentino dalla preistoria all’alto medioevo. Per gli insegnanti è attivo uno sportello attraverso il quale prenotare, chiedere suggerimenti e ulteriori materiali o condividere un momento di confronto con gli educatori museali chiamando il numero 0461 492150 oppure scrivendo a didattica.archeologica@provincia.tn.it.

Filo conduttore di tutte le proposte è il patrimonio culturale, in particolare quello archeologico, sul quale si invita a riflettere per sviluppare competenze, saperi e abilità trasferibili e trasversali a diverse discipline, per organizzare nuovi processi di apprendimento e per promuovere la conoscenza ed un approccio ragionato al bene culturale.

I Servizi Educativi sono inoltre disponibili ad attivare progetti specifici in partenariato con le scuole del territorio per approfondire alcune tematiche particolari anche nell’ottica di una sperimentazione di nuove metodologie e percorsi di ricerca.

È dedicato alla Trento romana il progetto speciale “Il territorio di Tridentum come crocevia di culture tra preistoria e storia” che prevede incontri in classe e sul territorio per approfondire il tema del popolamento del territorio trentino dalla preistoria all’età romana-altomedievale. Nel percorso gli alunni saranno coinvolti nella realizzazione di manufatti, modellini, video, fotografie, da esporre alla fine dell’anno scolastico in un momento di condivisione pubblica.

Materiali e contenuti di supporto all’attività di formazione e didattica a distanza sono costantemente aggiornati e disponibili sulla piattaforma di Trentino Cultura nella sezione dedicata al mondo della scuola https://www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia/A-scuola-con-l-archeologia.

Gli educatori museali hanno condiviso materiali per preparare le lezioni e fruire anche a distanza di contenuti di archeologia. Sul sito si trovano i link per scaricare schede strutturate relative a vari periodi cronologici dal paleolitico all’alto medioevo. Oltre a questo nuovo materiale vengono messi a disposizione gli approfondimenti solitamente distribuiti durante i percorsi di visita e di laboratorio svolti in aula o nei musei. Non mancano giochi, laboratori, fumetti e video con mini tutorial per apprendere divertendosi e allo stesso tempo stimolare fantasia e creatività. Uno spazio speciale è dedicato ai contribuiti, anche multimediali, inviati da bambini e ragazzi che hanno usufruito dei materiali e restituito così l’esperienza archeologica.

In programma, quando la situazione sanitaria lo permetterà, sono inoltre previsti laboratori di ricerca presso la Tridentum romana, il Museo Retico e il Museo delle Palafitte di Fiavé e uscite sul territorio per conoscere le aree archeologiche di Campi Neri a Cles, Montesei di Serso a Pergine Valsugana, Acqua Fredda al Passo del Redebus e Doss Castel a Fai della Paganella.