VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * COMUNITÀ ENERGETICHE: TONINA, « IL 20/4 TAVOLA ROTONDA CON PORTATORI DI INTERESSE LOCALI, IL TRENTINO HA LE CARTE IN REGOLA PER GIOCARE UN RUOLO INNOVATIVO »

Comunità energetiche: domani, martedì 20 aprile, una tavola rotonda con i portatori di interesse locali.L’assessore Tonina: “Il Trentino ha le carte in regola per giocare un ruolo innovativo”.

Le Comunità energetiche rappresentano uno dei passi decisivi per lo sviluppo sostenibile del Trentino nel prossimo decennio. Il tema, molto attuale e in evoluzione, è stato trattato anche nel Piano Energetico Ambientale Provinciale 2021-2030. Martedì – 20 aprile – è stato organizzato dal Gestore dei Servizi Energetici GSE (la società statale che eroga gli incentivi per le energie rinnovabili), con la collaborazione dell’Agenzia provinciale per le Risorse Idriche e l’Energia della Provincia autonoma di Trento, un Focus Group sul tema “Sistemi collettivi di autoconsumo da fonti rinnovabili”, dedicato ad enti locali, amministratori, imprese, professionisti e cittadini.

L’evento, che si terrà online e per il quale è necessaria l’iscrizione, è dedicato alle pubbliche amministrazioni, agli amministratori di condominio, ai consorzi e cooperative, alle piccole medie imprese, alle ESCO, ai professionisti ma anche ai semplici cittadini potenzialmente interessati a formare una comunità energetica sul territorio.

Il programma prevede, alle ore 10.00, gli interventi introduttivi di Roberto Moneta, amministratore delegato GSE, e dell’assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione della Provincia Mario Tonina. A seguire interventi di GSE focalizzati sul ruolo del prosumer (ovvero il consumatore che è anche produttore), a cura di Ottavio Retico e sulle disposizioni normative e tecniche da parte di Davide Di Giuseppe. Sara Verones, direttrice dell’Ufficio Studi e Pianificazione Risorse Energetiche di APRIE, assieme a Giorgio Rossi di Cedis di Storo e Simone Canteri di ACSM Primiero faranno il punto sulla situazione trentina. A seguire una tavola rotonda moderata da Cristina Vajani di GSE con gli stakeholder locali coinvolti: Luca Benedetti (GSE), Francesco Faccioli (SET distribuzione), Romano Stefani (Dolomiti Energia), Paolo Baggio (Università di Trento), Giulia Benatti (Habitech), Silvano Beatrici (Polo Edilizia 4.0), Simone Canteri (Confindustria), Arturo Mazzacca (Confaico) e Alberto Bonomi (Energy manager della Provincia di Trento). Infine le conclusioni della giornata saranno a cura di Estella Pancaldi.

“Il Trentino ha tutte le carte per giocare un ruolo innovativo sulle comunità energetiche. – sottolinea l’assessore Tonina – Esperienze sperimentali possono nascere nei borghi delle nostre valli o nei quartieri di città, grazie anche alla presenza degli storici consorzi elettrici locali e alla cultura della cooperazione che permea il nostro territorio”.