News immediate,
non mediate!

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * CASTELLO TESINO: « OPERAZIONE ASCOLTO SULLA VARIANTE SOTTOMOLIZZA, IL PRESIDENTE FUGATTI HA INCONTRATO LA POPOLAZIONE »

Scritto da
10:10 - 5/12/2021

Castello Tesino, operazione ascolto sulla variante Sottomolizza. Il presidente Fugatti ha incontrato la popolazione: via ad approfondimenti per definire un documento di progettazione

Operazione ascolto a Castello Tesino sul tema della viabilità per il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. Invitato dall’Amministrazione comunale guidata dalla sindaca Graziella Menato, il presidente – accompagnato dal dirigente generale dell’Agenzia provinciale per le opere pubbliche Mario Monaco – ha partecipato alla serata pubblica ospitata a Palazzo Gallo per discutere in merito alle criticità del traffico in centro storico, dove giornalmente transitano mezzi pesanti per il trasporto del legname, oltre a centinaia di veicoli di ospiti e residenti in direzione di Passo Brocon, in particolare durante la stagione invernale. Tra il 2011 e il 2016 sono stati redatti alcuni studi di fattibilità tecnica del tracciato della variante di Sottomolizza dagli Uffici che andranno opportunamente approfonditi sotto il profilo tecnico e geologico, anche per stabilire in maniera precisa la spesa che un’opera di questo tipo richiederebbe che, comunque, va realizzata in unica soluzione.

L’ipotesi di tracciato degli studi di fattibilità prevedono di bypassare l’abitato attraverso la piana di Sottomolizza con una strada a carreggiata unica e a doppio senso di circolazione. L’innesto con la Strada provinciale 78 verso Trento è previsto con un incrocio a rotatoria come per l’innesto mentre sulla provinciale 79 lato Tesino. Il tracciato previsto si sviluppa in località Molizza e Sottomolizza, con direzione da ovest verso est tra le località Figliezzi e Arnazza; la strada principale sarà costituita da un tratto di circa 1.820 metri e coprirà un dislivello di circa 95 metri, con una pendenza massima prevista tra il 8 e 9%.

Secondo quanto riferito dalla sindaca, le problematiche legate al traffico da e per Passo Brocon sono notevoli: dalla sicurezza dei pedoni all’inquinamento che pervade il centro storico, fino alle continue rotture del piano stradale, della pavimentazione e dei sottoservizi. Una situazione sulla quale commercianti, genitori e semplici cittadini si sono detti esasperati, tanto da chiedere all’ente pubblico di intervenire. Ad esprimere il proprio sostegno alla popolazione, in sala sono intervenuti anche il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Paccher e il presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder, oltre ai primi cittadini di Cinte Tesino Leonardo Ceccato e di Pieve Tesino Oscar Nervo.

Il Presidente Fugatti ha fatto proprie le istanze dei presenti, impegnandosi a predisporre un documento preliminare di progettazione e di compiere i necessari approfondimenti geologici. “Una volta definiti gli aspetti di natura tecnico-economica – ha assicurato – faremo delle valutazioni in merito alla sostenibilità finanziaria dell’opera e ne discuteremo con l’Amministrazione comunale durante una serata pubblica”.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.