VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * ALZHEIMER FEST: « LA QUARTA EDIZIONE SI SVOLGERÀ A CESENATICO DALL’11 AL 13 SETTEMBRE »

I Musei che abbracciano all’Alzheimer Fest. Dall’11 al 13 settembre a Cesenatico Giunge alla quarta edizione l’Alzheimer Fest che dopo l’edizione trentina, a Levico Terme nel 2018, e quella di Treviso dello scorso anno, si svolge a Cesenatico dall’11 al 13 settembre. All’appuntamento partecipano anche i Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento che portano, insieme ai Musei Toscani per l’Alzheimer, l’esperienza de “I Musei che abbracciano”, una serie di iniziative all’insegna dell’inclusione e della partecipazione ideate per facilitare l’esperienza di visita e fruizione dei musei e del patrimonio culturale da parte di persone con demenza e dei loro famigliari.

Sarà presentata l’attività svolta durante i mesi di lockdown, quando nonostante le limitazioni dovute all’epidemia e alla chiusura, i musei hanno cercato altre forme di comunicazione per rimanere in contatto con le RSA, le persone fragili e i famigliari, proponendo racconti, laboratori e incontri online per non lasciare soli e non dimenticare chi già è in una condizione di fragilità. Informazioni e programma: www.alzheimerfest.it

L’edizione 2020 dell’Alzheimer Fest intende sottolineare l’importanza di fare memoria e il bisogno di rendere testimonianza e ricordare chi se n’è andato e chi è rimasto ad affrontare un’esperienza di dolore e di coraggio: malati, familiari, operatori, Oss, infermieri, medici, terapisti, personale di ogni competenza e cultura. Allo stesso tempo l’Alzheimer Fest sente ancora di più l’urgenza di celebrare la vita e di ritrovarsi per portare storie e immagini per ricordare e ricordarci che il cammino verso una società più libera e amica delle persone con demenza continua ed è ancora più necessario dopo la tempesta di questi mesi. Una festa per stare insieme (anche se a distanza), nel rispetto delle regole di prevenzione e sicurezza, con la prudenza dovuta al benessere delle persone fragili.

 

*

I Musei che abbracciano

I “Musei che abbracciano” è un progetto ideato dai Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento in collaborazione con l’Associazione culturale Alteritas – Interazione tra popoli. Sezione Trentino, l’Associazione Alzheimer Fest, l’Unione Provinciale Istituzioni per l’Assistenza. Attualmente vede coinvolti oltre 15 musei a livello nazionale. L’obiettivo è quello di sviluppare buone pratiche per l’accoglienza di persone con demenza. Il contributo che i musei possono dare per mantenere le persone con demenza il più possibile integrate nella trama di relazioni sociali e culturali è prezioso e attribuisce ai musei stessi un importante ruolo nella società. Da esperienze attivate presso alcune strutture museali si è riscontrato come l’arte sia in grado di incidere sulla memoria a lungo termine e possa riuscire ad estrapolare quello che le persone con Alzheimer hanno dentro, ma non riescono ad esprimere.

Le attività creative offrono infatti importanti stimoli, facilitando lo scambio di idee, aiutando a connettere il proprio vissuto con ciò che viene proposto, stimolando il recupero di memorie ed esperienze personali. A corredo del progetto è stata realizzata una pubblicazione dove sono brevemente descritti i progetti di istituzioni, associazioni e professionisti che credono profondamente nel ruolo sociale del museo e che ogni giorno si impegnano affinché la cultura non sia solo per pochi ma diventi davvero accessibile a tutti. L’appuntamento di Cesenatico sarà occasione di confronto e riflessione su nuove pratiche, metodi e strategie da mettere in atto per continuare il percorso intrapreso nonostante i limiti e i distanziamenti posti dall’emergenza in corso.