VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * ALFABETIZZAZIONE MOTORIA SCUOLA PRIMARIA: « RINNOVATA LA CONVENZIONE CON IL CONI PER VALORIZZARE CORRETTI STILI DI VITA »

Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria: rinnovata la convenzione con il CONI. Lo ha stabilito ieri la Giunta provinciale.

Dopo la positiva esperienza degli anni scorsi è stata rinnovata ieri, dalla Giunta provinciale, la convenzione con il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) per l’attuazione del progetto di “Alfabetizzazione motoria” nella scuola primaria. L’iniziativa educativa, rivolta alle classi prime e seconde della scuola primaria, intende valorizzare le esperienze in atto e potenziare i modelli educativi destinati a sviluppare nuove abitudini e corretti stili di vita.

Il costo della collaborazione con il CONI sarà finanziato per il 70% dalla Provincia, per una spesa massima pari a Euro 211.200. Il restante 30% sarà a carico delle Istituzioni scolastiche provinciali e paritarie che aderiranno al progetto.

L’educazione motoria riveste un ruolo di grande importanza in particolare per quanto riguarda gli insegnamenti da garantire nella scuola primaria. Pertanto, alla luce dei risultati positivi ottenuti negli scorsi anni, prosegue la collaborazione tra il CONI Comitato provinciale di Trento e la scuola trentina, con un progetto rivolto alle classi prime e seconde delle scuole primarie provinciali e paritarie.

Per l’attuazione del progetto nell’anno scolastico 2020/2021 viene stabilito un impegno massimo di 8.500 ore di attività. Il costo orario, di Euro 33 all’ora, sarà sostenuto per il 70% dalla Provincia e per il restante 30% dalle Istituzioni scolastiche aderenti all’iniziativa. Per lo svolgimento delle attività il CONI si avvarrà di esperti con laurea in scienze motorie o diploma ISEF.

Nella nuova edizione, in considerazione della situazione determinata dall’emergenza sanitaria, il CONI Comitato provinciale di Trento integrerà il programma con materiale didattico specifico che potrà essere utilizzato dagli Istituti in considerazione dell’evolversi della situazione sanitaria.