Oggi la festa del mondo agricolo che coniuga tradizione e innovazione. L’Assessore Spinelli ad Agrifest: “Valorizzare il territorio e promuovere l’attività agricola fra le giovani generazioni”.

“Un’iniziativa che valorizza il territorio e in modo particolare l’agricoltura, un ambito che la Giunta provinciale considera fondamentale sostenere con specifici programmi di intervento”. Così l’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli ha salutato i visitatori della quarta edizione di Agrifest, la festa autunnale dell’agricoltura che si propone di offrire una vetrina al mondo dell’agricoltura, esponendo i suoi saperi e facendo incontrare i valori della tradizione con la ricerca e l’innovazione. “Porto il saluto del presidente Fugatti e di tutta la Giunta provinciale” ha continuato Spinelli, “questa di oggi è un’occasione preziosa per far conoscere un settore primario dell’economia trentina e per promuovere verso le nuove generazioni l’attaccamento alla terra”.

Agrifest, infatti, oltre a far incontrare contadini e allevatori con la comunità locale e dare loro occasioni di confronto, si pone con una speciale proposta ai giovani e giovanissimi, grazie ad un ricco programma che in questo fine settimana ha voluto coinvolgere i più piccoli con mostre, laboratori, animazione e spettacoli. Filone portante della festa rimane la valorizzazione dei sapori enogastronomici, con piatti della tradizione popolare, la presenza degli animali della fattoria e la mostra-raduno di trattori d’epoca. All’apertura odierna erano presenti anche il sindaco di Avio Federico Secchi con alcuni membri della Giunta comunale e il presidente dei Nu.Vol.A Giorgio Seppi.