VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO * RENDICONTO GENERALE 2018: KOMPATSCHER, « ENTRATE PER 6,2 MILIARDI, USCITE PER 6 MILIARDI, MAI SPESO COSÌ TANTO PER IL PERSONALE »

La Giunta provinciale ha approvato questa mattina (30 aprile) il rendiconto generale relativo all’anno 2018, dal quale emerge che le entrate hanno toccato quota 6.265.631.153 euro, a fronte di 5.963.628.273 euro di spese. Al di là dei dati tecnici del documento, che ora dovrà passare al vaglio del Consiglio provinciale per il via libera definitivo, spicca la fetta di torta sempre più ampia destinata ad ambiti quali la sanità, la formazione, la famiglia e il sociale.

 

*

Crescita record per famiglia, sanità e sociale.

“Si tratta di temi chiave per lo sviluppo della società altoatesina – spiega il presidente Arno Kompatscher – che confermano come la nostra strategia sia quella di garantire una crescita equilibrata dell’Alto Adige in grado di tenere conto delle esigenze di tutte le fasce della popolazione”. Rispetto al 2017, le spese destinate alle misure a favore della famiglia, ad esempio, sono cresciute del 14,72%, mentre la sanità fa registrare un +10,82% e il sociale un +7,23%, andando a toccare dei valori record all’interno del bilancio provinciale.

 

*

Personale, spesa in aumento.

Un capitolo a parte lo merita il personale, “settore per il quale non abbiamo mai speso così tanto come nel 2018”, precisa Kompatscher. Per stipendi e spese di missione dei circa 12.000 dipendenti pubblici dell’amministrazione provinciale e della formazione (esclusi gli insegnanti delle scuole statali), nel 2018 sono stati spesi 580.353.502 euro, oltre 4 milioni in più rispetto all’anno precedente. Più che sulla crescita nel breve periodo, però, l’attenzione si concentra su quella nel medio-lungo periodo. Dal 2009 ad oggi, infatti, il numero di dipendenti è rimasto sostanzialmente invariato (da 10.394 a 10.405 unità a tempo pieno), mentre la spesa per il personale è passata da 518 ad oltre 580 milioni di euro, con una crescita del 10,6%.