VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO * ELETTA NUOVA COMMISSIONE UE: KOMPATSCHER, « SLANCIO E LUNGIMIRANZA PER AFFRONTARE LE GRANDI SFIDE CHE ATTENDONO L’EUROPA »

Commissione UE, Kompatscher: “Slancio e lungimiranza per grandi sfide”. Eletta la nuova commissione UE, Kompatscher si augura “slancio e lungimiranza per affrontare le grandi sfide che attendono l’Europa”. Soddisfazione per la presenza di Gentiloni e Hahn.

“Un avvio forte, con slancio e lungimiranza, per affrontare le grandi sfide che attendono l’Europa”. Ecco quello che si attende il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, dalla nuova commissione euoropea presieduta da Ursula von der Leyen. La commissione dei 27 è stata eletta oggi (27 novembre) a Bruxelles, e tra i membri vi sono anche l’italiano Paolo Gentiloni e l’austriaco Johannes Hahn, “due profondi conoscitori dell’Alto Adige – commenta Kompatscher – che siamo felici possano occupare dei posti chiave all’interno del governo europeo”.

UE più forte, moderna e con valori condivisi

Nel suo messaggio di auguri alla neo-presidente von der Leyen, la quale ha annunciato per i suoi primi 100 giorni una svolta verso una UE più moderna, equa, green e sostenibile, Kompatscher sottolinea l’importanza di “avviare un processo di riforma per un’Europa più forte. Una UE che sappia portare avanti con decisione questioni quali la democrazia, la certezza del diritto, l’equità sociale e la tutela del clima possono rendere l’Europa la locomotiva mondiale in questi ambiti. Per raggiungere questi ambiziosi obiettivi, però, sono necessarie le riforme ed è necessario che la UE si presenti in maniera più unitaria portando avanti quei valori che ritengo centrali anche per l’Alto Adige, regione ponte non solo fra Nord e Sud, ma anche fra Est e Ovest”.

Gentiloni e Hahn, commissari che conoscono l’Alto Adige

Il presidente altoatesino, inoltre, esprime la propria soddisfazione per la nomina dell’italiano Paolo Gentiloni quale commissario europeo agli affari economici e dell’austriaco Johannes Hahn quale commissario europeo al budget e all’amministrazione. “Si tratta di due personalità che hanno sempre dimostrato di avere a cuore l’Alto Adige e le sue peculiarità, e con i quali ho già avviato lo scorso ottobre un confronto sulle tematiche per noi centrali come il traffico, il sostegno all’economia e il clima”. Arno Kompatscher, infine, si augura che la nuova commissione possa attuare l’iniziativa per la tutela delle minoranze Minority Safepack, “che ha lo scopo di tutelare la cultura e la lingua delle minoranze, diritti che in molte zone della UE non sono garantiti. Siamo convinti che le minoranze rappresentino la ricchezza di un’Europa capace di valorizzare le proprie diversità in un contesto unitario”.