VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO * COVID: « RILEVATA LA VARIANTE SUDAFRICANA, ESTESE ANCHE A SCENA LE MISURE PIÙ RESTRITTIVE GIÀ IN VIGORE NEI COMUNI DEL MERANESE E IN VENOSTA »

Rilevata la variante sudafricana, estese anche a Scena le misure più restrittive già in vigore nei Comuni del Meranese e in Venosta.

Estese anche al Comune di Scena le misure restrittive già in vigore nel Meranese e in Venosta per contrastare la diffusione della variante sudafricana del virus Sar-Cov-2. L’Azienda sanitaria oggi ha rilevato un caso della variante anche nel Comune alle porte di Merano. A partire da domani (martedì 2 marzo) e fino a domenica 7 marzo, anche a Scena vi sarà dunque l’obbligo di test in entrata e in uscita dal territorio comunale. Le restrizioni riguardano Merano, Rifiano, Moso in Passiria, San Pancrazio, Malles, Lana, San Martino in Passiria, Caines e San Leonardo in Passiria, Parcines, Tirolo e Silandro.

I test richiesti dalle misure anticontagio si possono eseguire nelle stazioni di test allestite appositamente, oltre che da diversi medici di famiglia e farmacie. Per svolgere gratuitamente il test è necessario compilare un’autodichiarazione che certifica la necessità del movimento in uscita dal territorio comunale. Tutte le informazioni sono reperibili online sul sito web dell’Azienda Sanitaria. L’ordinanza n. 12/2020 che riguarda Scena è consultabile nel portale web della Provincia dedicato all’emergenza Covid-19.