I presidenti Kompatscher e Platter chiedono alla società BBT SE un progetto chiaro e tempi certi per recuperare i ritardi e completare il prima possibile il tunnel di base del Brennero.

Dopo la risoluzione del contratto con l’associazione di imprese per la realizzazione del lotto H51 Pfons-Brennero, l’attenzione deve tornare dalle questioni giuridiche a quelle operative. La richesta arriva dal presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, e dal capitano del Land Tirolo, Günther Platter, secondo i quali “i lavori per il completamento del tunnel di base del Brennero devono concludersi entro questo decennio”. I due presidenti ribadiscono che “il BBT è, e rimane, il cuore della nostra politica dei trasporti lungo il corridoio del Brennero”, e che la decisione di risolvere il contratto per la realizzazione del lotto H51 Pfons-Brennero “è competenza operativa della società BBT SE”.

Allo stesso tempo, però, Kompatscher e Platter sottolineano che “in qualità di presidenti di Alto Adige e Tirolo ci aspettiamo chiarezza, e soprattutto una pianificazione concreta sul proseguo dei lavori. La società BBT SE deve fare tutto il possibile – spiegano – per recuperare i ritardi già presenti nella realizzazione dell’opera ottimizzando tempi e modalità di lavoro: il tunnel di base del Brennero deve essere completato nella maniera più rapida ed efficiente possibile per riuscire a sgravare le popolazioni di Alto Adige e Tirolo dal peso del traffico di transito”.