Politiche in favore della Sicurezza sui Luoghi di Lavoro. L’emergenza infortunistica a livello nazionale e locale è sempre purtroppo agli onori della cronaca.

Tranne i sindacati, gli organi di stampa e le associazioni degli invalidi sul lavoro è raro trovare la politica impegnata su temi tanto importanti e delicati.

Progetto Trentino, da sempre sensibile al tema della sicurezza sul lavoro, propone alla Giunta provinciale di aggiornare ed adeguare le proprie politiche e le proprie strutture alle nuove sfide applicando a pieno le prerogative che la Nostra Autonomia ci riserva attraverso una serie di iniziative sia legislative che amministrative.

In primo luogo partendo da una proposta legislativa, già presentata in Consiglio provinciale nella scorsa legislatura e mai arrivata in Aula, che prevede la riorganizzazione dei Servizi destinati alla materia del Lavoro, nell’intento di una forte semplificazione atta a raggiungere una maggiore efficienza ed efficacia di queste politiche.

Nello specifico con la nascita di un unico Servizio/Agenzia generato dalla fusione dell’Agenzia del Lavoro, del Servizio Lavoro della Pat e dallo UOPSAL dell’Azienda Sanitaria.

In secondo luogo attraverso alcuni provvedimenti amministrativi riguardanti:

a) L’integrazione del Comitato provinciale di coordinamento, che ha compiti di indirizzo delle Politiche in materia, con un tecnico della prevenzione negli ambienti e nei luoghi di lavoro, segnalato dall’Ordine professionale istituito con D.M. 13 marzo 2018;

b) La fissazione di un vincolo di destinazione degli introiti derivanti dalle sanzioni elevate dall’attività di controllo, per il finanziamento di tutte quelle politiche necessarie alla crescita della cultura della sicurezza, all’attività di prevenzione, all’attività di formazione a partire dagli operatori, alla dotazione degli strumenti necessari all’esercizio dell’attività di formazione e controllo degli interessati, per finire, con l’attivazione di politiche premiali o incentivanti nei confronti dei datori di lavoro e dei lavoratori che applicano virtuosamente le disposizioni in materia atte a scongiurare incidenti sui luoghi di lavoro.

La nostra iniziativa prevede che nei prossimi giorni presenteremo queste proposte sia alla Giunta provinciale che alla Maggioranza affinchè il tema venga affrontato e discusso in tempi brevi, viste, a nostro giudizio, le criticità e l’urgenza.