PROVINCIA AUTONOMA TRENTO
Covid-Free (27ma puntata format Tv)

***

Associazione Transdolomites - Il progetto del treno Trento - valli Avisio

Intervista al Presidente Massimo Girardi

Questa domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre le cittadine e i cittadini dei 158 Comuni del Trentino sono chiamati a rinnovare il sindaco e i consigli comunali.

In tutto il territorio si vota inoltre per il referendum costituzionale confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari.

L’appello al voto arriva proprio dal presidente della regione Roberto Paccher, che questa mattina ha voluto lanciare un messaggio volto al risveglio di quella coscienza civile propria di ogni buon cittadino.

“In un periodo di emergenza come quello dovuto al Covid la volontà di partecipazione alla vita democratica non deve venire meno – ha affermato Paccher – . Al contrario, lo spirito civile che porta a recarsi alle urne deve essere ancora più forte. Fondamentale è dare il nostro contributo per la determinazione delle scelte politiche e di ciò che verrà realizzato nella realtà in cui viviamo. La scelta di non votare equivale alla rinuncia della pianificazione reale del proprio futuro e di conseguenza anche del Comune di appartenenza”.

Per Paccher “contribuire attivamente è un diritto, un dovere, una dimostrazione di democrazia che deve essere esercitata pur con tutti i limiti che questa emergenza ci impone. La chiamata al voto si fa quindi più urgente tanto più è necessario partecipare alla vita politica della propria comunità, che è un valore di tutti perché le decisioni prese all’interno delle amministrazioni comunali hanno effetto sulla vita di ogni cittadino”.

I seggi sono aperti domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15. Lo spoglio delle schede inizia martedì 22 settembre alle 9 e durerà prevedibilmente fino alle 15.

Il giorno dello spoglio verranno pubblicati i risultati provvisori e poi definitivi, in ordine per comune. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito web della Regione Trentino-Alto Adige.

Per il referendum costituzionale si vota in 489 sezioni in tutti i 158 Comuni del Trentino. Gli orari di apertura dei seggi sono gli stessi che per le elezioni comunali. Il testo del quesito del referendum è il seguente: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari“, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 240 del 12 ottobre 2019”.