Un drappo bianco dal balcone di Palazzo Trentini, ben visibile lungo via Manci a Trento. È il segno dell’adesione da parte del Consiglio provinciale all’iniziativa nazionale in ricordo della strage di Capaci.

28 anni dopo, a proporre questa simbologia e questo omaggio a Giovanni Falcone è stata la sorella Maria.

Il presidente Walter Kaswalder ha accolto l’invito ad aderire diramato dal collega Carmine Cicala, presidente del Consiglio regionale della Basilicata e delegato per il Coordinamento degli Osservatori sul contrasto alla criminalità organizzata.