Dichiarazione del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica

Il colonnello Roberto Ribaudo in partenza per Roma e il colonnello Mario Palumbo in arrivo a Trento, hanno reso stamane una gradita visita al presidente del Consiglio provinciale, Walter Kaswalder. A palazzo Trentini c’è stata dunque l’occasione per salutare e ringraziare il comandante uscente della Guardia di Finanza in Trentino: il presidente Kaswalder l’ha fatto con particolare sottolineatura dell’eccellente lavoro svolto dall’ufficiale meranese in questo biennio, anche sul fronte del contrasto allo spaccio di droga.

Il colonnello Ribaudo ha parlato della nostra terra anche al collega di origini romane che lo va a sostituire, descrivendo il Trentino come un angolo d’Italia dove la cultura della legalità è ancora radicata, dove il tessuto sociale è sano, dove l’economia è ancora molto legata al modello familiare e per questo meno attrattiva per la criminalità organizzata rispetto alle regioni vicine. In tema appunto di infiltrazioni, il comandante ha detto che il rischio esiste sempre, ma allo stato non risultano situazioni davvero conclamate. L’attenzione è comunque alta, si studiano anche fenomeni come la particolare diffusione di banconote da 500 euro, per capire se possono sottendere azioni di riciclaggio.

Il presidente Kaswalder ha mostrato il palazzo settecentesco di via Manci e i suoi tesori artistici al nuovo responsabile delle Fiamme Gialle, che proviene dal comando provinciale di Vercelli.