QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

“Sarò sempre al vostro fianco nel far fronte a quella che è una vera emergenza sociale, un tema che mi sta particolarmente a cuore ed al quale ho già dedicato diverse iniziative, convinto che vada affrontato con forza e in maniera sinergica da parte di tutte le Istituzioni”. Così il Presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder è intervenuto questa mattina al corso di Formazione per operatori di polizia che approfondisce nella giornata odierna la legge 69/2019, meglio nota come “Codice rosso”, sulla tutela delle vittime di violenza domestica e di genere.

La sala di rappresentanza della Regione, gremita di operatori -quasi 200 gli iscritti al corso- ha fatto da cornice alla riflessione, tuttora in corso, sull’evoluzione della norma penale, le tempistiche delle indagini, le azioni già attive in Provincia di Trento e l’attività giudiziaria alla luce del nuovo dettato legislativo. Nella lectio magistralis, Pietro Forno, già procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Milano e garante delle vittime vulnerabili in attuazione del protocollo della legge, ha posto l’accento sull’importanza di mettere in sinergia tutti gli attori per affrontare il tema, partendo dalla formazione nelle scuole. La prevenzione, infatti, è fondamentale, accanto alla repressione con forme innovative che tengano presenti le esigenze delle vittime.