News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

PRESIDENTE FUGATTI RISPONDE A MANICA (PD) * CONCERTO VASCO ROSSI A MODENA E TRENTO: « LE DUE SITUAZIONI NON SONO MINIMAMENTE CONFRONTABILI, PARTONO DA PRESUPPOSTI E OBIETTIVI DIVERSI »

Scritto da
10.25 - giovedì 06 gennaio 2022

Con riferimento all’interrogazione in oggetto, si osserva quanto segue. Va precisato preliminarmente che le due situazioni descritte nell’ interrogazione non sono minimamente confrontabili, in quanto partono da due presupposti completamente diversi e perseguono obiettivi altrettanto diversi.

Infatti, il concerto evento denominato “Modena Park 2017” dell’artista Vasco Rossi presso il parco Enzo Ferrari, svoltosi il primo luglio 2017, è stato un concerto fortemente voluto dall’artista per celebrare nella sua città di origine i 40 anni della sua carriera. Nelle premesse della Convenzione stipulata tra Comune di Modena e Big Bang, la società organizzatrice del concerto, si dice, infatti che:

“La Società Big Bang ha preso contatti con l’Amministrazione comunale riportando la volontà dell’artista Vasco Rossi di celebrare i 40 anni di carriera con un concerto-evento a Modena, sua terra di origine” e che “gli Organizzatori hanno chiesto al Comune di Modena la possibilità di svolgere il concerto presso il Parco Enzo Ferrari in quanto location preferita dall’artista Vasco Rossi per una performance live”.

Nella Convenzione sottoscritta dalla PAT con Big Bang e Giamaica si legge che “è intenzione della PAT realizzare, in un terreno di sua proprietà una grande arena per destinarla ad eventi outdoor in Trentino La PAT intende iniziare l’utilizzo dell’Arena con un evento di assoluta importanza e a tal fine ha pensato al concerto della compagnia musicale “Vasco Rossi e Gruppo”, essendo l’artista il detentore mondiale del record di pubblico pagante e quindi ritenuto il più idoneo all’inaugurazione di un’arena di grande importanza “.

È quindi evidente che, con queste premesse, qualsiasi altra comparazione fra i due eventi non ha ragione di essere. Nel primo caso si è trattato di un evento voluto e organizzato direttamente dall’artista e dalla Società che dispone della titolarità esclusiva dei diritti di Pubblica esecuzione per celebrare una ricorrenza di grandissimo significato per l’artista stesso. In questo caso il ruolo del Comune di Modena, in quanto proprietario dell’area e di altre infrastrutture funzionali allo svolgimento del concerto, è stato quello di concedere a titolo gratuito l’utilizzo di tale area e di tali infrastrutture.

Ben diverso è il concerto programmato a Trento e il ruolo della Provincia autonoma di Trento che, per segnare l’inizio dell’utilizzo di un’area destinata ad ospitare anche in futuro eventi e manifestazioni di grande rilievo, ha inteso organizzare un grande evento con un artista di indubbia fama e unico nel suo genere, e quindi farsi diretto promotore dell’evento.

L’occasione mi è gradita per inviare i migliori saluti.

 

*
Dott. Maurizio Fugatti

 

 

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [203.36 KB]

 

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [124.45 KB]

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.