News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

PRESIDENTE FUGATTI RISPONDE A DEGASPERI (M5S) * CASSA DEL TRENTINO SPA: « AMMONTANO A 570,2 MILIONI I DEBITI PER INVESTIMENTI VERSO GLI ENTI BENEFICIARI (AL 31 DICEMBRE 2017) »

Scritto da
04.41 - giovedì 28 novembre 2019

Con riferimento all’interrogazione in oggetto, si comunica quanto segue dopo aver acquisito le necessarie informazioni da Cassa del Trentino Spa.

Nel corso del 2017 Cassa del Trentino Spa ha erogato circa 500 milioni senza ricorrere al debito usufruendo di trasferimenti dalla Provincia (di parte corrente per 293,6 €/mln e di parte capitale per 52,9€/mln). Il differenziale è stato finanziato con disponibilità liquide della società derivanti anche dall’indebitamento contratto nel 2016 (due operazioni: giugno 150€/mln al tasso fisso dell’1,6% e novembre 60€/mln al tasso fisso dell’ 1,55%).

Cassa del Trentino si è indebitata tenendo conto dei presunti fabbisogni nonché della congiuntura favorevole dei tassi di interesse, facendo – con il senno di poi – funding in anticipo rispetto alle proprie esigenze per un importo che, semplificando e stando a quanto indicato sopra, potrebbe essere quantificato al massimo in circa 150€/mln per far fronte ai fabbisogni 2017.

Al riguardo si rappresenta che il tasso sul BTP quinquiennale (utilizzato come benchmark delle emissioni di Cassa del Trentino a cui va aggiunto uno spread oscillante tra i 40-60 bps) nel periodo giugno-novembre 2016 era pari ad un valore medio dello 0,45% rispetto ad un tasso medio del mese di giugno 2018 pari a circa 1,85% e ad un tasso medio del mese di dicembre 2018 pari a circa il 2,01%.

Attraverso una politica di gestione attiva dell’indebitamento, la Società ha sostenuto anticipatamente interessi di importo sensibilmente inferiore a quelli che avrebbe sostenuto se avesse seguito una politica gestionale di utilizzo del debito nell’anno di emissione.

Prendendo in considerazione il differenziale di tasso tra quello registrato nel 2016 (0,45%) e il costo per interessi che si sarebbe sostenuto ricorrendo all’indebitamento nel mese di giugno/dicembre 2018 su un debito con profilo di rimborso amortizing decennale del valore nominale di 150 €/mln, il risparmio ammonterebbe, per l’intero periodo, a circa 11,4 milioni di euro (applicando i tassi di giugno 2018) e a circa 12,76 milioni di euro (applicando i tassi di dicembre 2018).

Nel corso del 2017 il bilancio di Cassa del Trentino ha registrato un decremento degli interessi passivi rispetto al 2016 di circa 15,3 milioni euro, reso possibile dal mancato accesso ai mercati finanziari e dal corretto timing delle operazioni di indebitamento effettuate negli esercizi precedenti. Di conseguenza, il mancato ricorso all’indebitamento ha reso non necessario richiedere l’assegnazione alla Provincia di ulteriori contributi in annualità, determinando una contrazione degli interessi attivi di circa 10 mln/€ rispetto al 2016.

I debiti verso gli enti beneficiari per investimenti ammontano, al 31 dicembre 2017, a circa 475,6 mln/€ cui si aggiungono i debiti attinenti ai cd. canoni delle derivazioni idroelettriche per 94,3 mln/€, per un valore complessivo di 570,2 mln/€. A fronte di tale indebitamento la Società vanta crediti nei confronti della Provincia (derivanti da somme già impegnate sul proprio bilancio) per importi ben superiori. I dati provvisori 2018 evidenziano peraltro un ulteriore calo dell’indebitamento verso gli enti beneficiari per investimenti.

Le scelte in merito alla tempistica con cui effettuare le operazioni di indebitamento trovano fondamento sulla programmazione della gestione di cassa della Società che viene definita in coerenza con quella della spesa pubblica provinciale e concordata, con le competenti strutture provinciali, in sede di predisposizione del bilancio provinciale.

L’ammontare delle erogazioni che la Società è tenuta a soddisfare è correlato ai fabbisogni presentati dagli enti beneficiari che sono difficilmente stimabili in quanto connessi allo stato di avanzamento dei lavori pubblici.

Distinti saluti.

 

– dott. Maurizio Fugatti –

 

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/11/IDAP_1293322.pdf”]

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/11/IDAP_971791.pdf”]
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.