VIDEONEWS & sponsored

(in )

PRESIDENTE CONTE * EU CONS CONFERENCE CALL / COVID-19: « IL PREMIER DÀ 10 GG ALL’EUROPA PER BATTERE UN COLPO E TROVARE UNA SOLUZIONE ALLA GRAVE EMERGENZA DI TUTTI I PAESI »

EU Cons Conference Call – Approvate dal Presidente:

– Conte dà 10 gg all’Europa per battere un colpo e trovare una soluzione adeguata alla grave emergenza che tutti i Paesi stanno vivendo.

– Affidiamo ai 5 Presidenti il compito di tornare con una proposta in 10 gg, d’accordo con Sanchez.

– Conte ha ringraziato per il lavoro fatto ma non accetta il draft preparato nonostante gli sherpa italiani avessero ottenuto quasi tutto, compresa l’eliminazione di qualsiasi riferimento al Mes.

– Conte ha chiarito che nessuno pensa a una mutualizzando del debito pubblico. Ciascun Paese risponde per il proprio debito pubblico e continuerà a risponderne.

– L’Italia ha le carte in regola con l finanza pubblica: il 2019 l’abbiamo chiuso con un rapporto deficit/Pil di 1.6 anziché 2.2 come programmato.

– Qui si tratta di reagire con strumenti finanziari innovativi e realmente adeguati a reagire a una guerra che dobbiamo combattere insieme per vincerla quanto più rapidamente possibile.

– Una risposta forte ed adeguata la dobbiamo ai nostri cittadini e in definitiva alla stessa Europa. Che diremo ai nostri cittadini se l’Europa non si dimostra capace di una reazione unitaria, forte e coesa di fronte a uno shock imprevedibile e simmetrico di questa portata epocale?

– Come si può pensare che siano adeguati a questo shock simmetrico di così devastante impatto strumenti elaborati in passato, che sono stati costruiti per intervenire in caso di shock asimmetrici con riguardo a tensioni finanziarie riguardanti singoli Paesi?

– Se qualcuno dovesse pensare a meccanismi di protezione personalizzati elaborati in passato allora voglio dirlo chiaro: non disturbatevi, ve lo potete tenere, perché l’Italia non ne ha bisogno!

– Le conseguenze del dopo covid-19 vanno affrontate non nei prossimi mesi ma domani mattina.

– Importanti aperture di Macron, Costa, greco, irlandese, Bettel…