PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (12ma puntata format Tv)

Rientra oggi in Italia scortato dallo SCIP – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Criminalpol, Hakim NASIRI, 27enne afghano, arrestato in Germania lo scorso 27 agosto e destinatario di mandato d’arresto europeo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari.

In particolare, pochi giorni dopo la sentenza di condanna in secondo grado a 5 anni di reclusione della Corte d’Assise d’Appello pugliese, Nasiri aveva tentato la fuga in Francia cercando di utilizzare il mezzo aereo.

Consapevole degli accurati controlli alle frontiere, si è reso irreperibile.

La Sezione Antiterrorismo della DIGOS della Questura di Bari non ha mollato la presa ed è riuscita a ricostruire l’itinerario del latitante oltre confine, individuando gli spostamenti con diversi pullman di linea, anche attraverso il territorio francese, fino a riscontrarne la probabile presenza in Germania.

La latitanza all’estero è stata definitivamente stroncata dalla polizia tedesca sulla base, proprio dei riscontri d’indagine della DIGOS di Bari, coadiuvata in territorio estero dalla Divisione Interpol dello SCIP e dall’Ufficio dell’Esperto per la Sicurezza di stanza a Wiesbaden.

All’arrivo di NASIRI a Fiumicino, negli Uffici di Polizia di Frontiera Aerea, saranno espletate le formalità di rito e, successivamente, l’uomo verrà condotto in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria pugliese.